Risultato esame istologico da aborto interno | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono una donna di 42 anni. Ho un figlio di 4 anni avuto naturalmente. A fine agosto ho scoperto di essere incinta di 4 settimane con concepimento il 29 luglio. Sono sicura della data perchè in quel periodo ho avuto pochissimi rapporti. Ero felicissima ma purtroppo il giorno 21 settembre di mattina (quindi a 7 settimane e 6 giorni) ho visto delle macchie rosso scuro e in ospedale hanno verificato che il battito non c’era. Quindi aborto interno. Il 26 settembre ho fatto il raschiamento e stamattina ho ritirato il risultato istologico fatto sul feto. È il seguente: “Lembi di decidua con aree necrotiche, aree emorragiche ed infiltrato leucocitario. Si associano villi coriali in parte necrotici ed in parte edematosi, anche con focali aree di iperplasia del trofoblasto. Si consiglia dosaggio dei valori ematici della Beta HCG”. Io vorrei sapere cosa significa tutto ciò… cosa aveva il feto… e perchè il battito si è fermato. La risposta alle mie domande è in questo risultato istologico? Poi vorrei sapere se l’aborto interno può essere stato causato da un orgasmo senza penetrazione che io ho avuto la mattina stessa in cui ho visto le macchie di sangue e sono poi scappata in ospedale. La prego di rispondermi perchè queste domande mi stanno martellando il cervello da più di due mesi.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Tiziana,
il reperto istologico risulta essere aspecifico e quindi non si può stabilire una causa in base a tale risultato.
Nel caso effettui alcuni esami prima di ritentare una altra gravidanza (es. fattori genici della coagulazione, lupus anticoagulante etc). Il rapporto non è assolutamente significativo per spiegare quanto successo.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo