Anonimo

chiede:

Gentile dottoressa, quest’anno compirò 38 anni e solo a questa bella età ho pensato di ricercare la prima gravidanza. Pensavo sarebbe stato tutto più semplice, ma ora dopo 8 mesi di tentativi di cui alcuni con rapporti occasionali altri con rapporti mirati ai giorni fertili, ancora niente. Mi sembra che ciò sia sufficiente per indicare l’esistenza di un problema, non dello stesso avviso la mia ginecologa che sembra far rientrare il tutto in un quadro di normalità ho eseguito indagini ormonali per valutare i livelli ed è risultato tutto nella norma, anche il mio compagno ha eseguito una visita andrologica che non ha rivelato particolari problematiche, farà presto anche uno spermiogramma. Ora io sono alla ricerca della possibile causa qualora ci fosse, ed eventualmente prima di rassegnarmi ad esempio mi chiedevo se il fatto che 3 anni fa sia stata operata in urgenza per un corpo luteo emorragico può influire sul fatto di non riuscire a concepire. Mi sembra di avere poco tempo per capire ed eventualmente se fosse possibile per intraprendere altre vie per poter avere un bambino… voi cosa mi consigliereste di fare a questo punto della situazione? Non sono particolarmente in ansia, ma so che la mia età non favorisce e non vorrei assolutamente perdere tempo. Grazie fin d’ora

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Silvia, concordo con la sua ginecologa. Se la visita ginecologica risulta nella norma, può cercare un concepimento per via naturale. Per il resto, alla sua età aumenta il rischio di avere un feto con sindrome di down, ma non è impossibile un concepimento spontaneo.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo