Progesterone basso e secchezza vaginale | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho 30 anni e cerco da 3 anni una gravidanza, ma nel percorso ho riscontrato una serie di problemi. Primo fra tutti una secchezza vaginale che mi ha indotto ad usare oli lenitivi che hanno aumentato il fastidio senza eliminarlo, inoltre bevo tanta acqua ma vado molto spesso a fare pipì e i miei tessuti sono sempre aridi. Il mio ciclo negli ultimi due anni è doloroso e accompagnato da nausea e vomito. Dagli esami ormonali effettuati i valori sono tutti nella norma tranne il progesterone. Infatti ho preso per 3 mesi da dicembre a febbraio il progeffik, ma nonostante ciò quando ho ripetuto ad aprile le analisi il risultato è stato in 15° giornata…

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, la terapia in questi casi è rappresentata dalla pillola estroprogestinica associata all’uso di idratanti vaginali.
Dopo circa tre mesi si può sospendere e tentare una gravidanza. Inoltre valuterei la funzionalità tiroidea. Il dosaggio del progesterone va eseguito in 18^, 22^ e 24^ giornata del ciclo a partire dal primo giorno del flusso mestruale. Saluti e in bocca al lupo!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo