Visita ginecologica e perdite di sangu:cause - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Gentilissimo dottore, mi
chiamo Graziana e ho 34 anni. Poco prima
dell’estate ho scoperto di essere alla 7 settimana di gravidanza.
Purtroppo subito dopo una
settimana ho avuto un aborto spontaneo e il 9 agosto mi hanno fatto un
raschiamento, volevo sapere dopo quanto tempo posso riprovare ad avere
un bambino? Altra domanda: quando ho scoperto di
essere incinta sono
andata dal ginecologo e mi ha fatto la visita,
anche se molto
delicatamente perchè ero all’inizio della gravidanza,
dopo poche ore ho
cominciato ad avere delle perdite di sangue che mi
sono proseguite per
due giorni. Molte mie amiche mi hanno detto che il
loro ginecologo non
le ha mai visitate all’inizio della gravidanza ma
sempre dopo alcune
settimane visto che i primi periodi l’ovulo si deve
impiantare e non è
il caso di fare delle visite ginecologiche. Secondo lei potrebbe essere
stata la visita ginecologica causa del mio aborto
(visto che ho avuto
le perdite e di conseguenza ho abortito dopo poche
ore dalla visita?)? È sua prassi fare la visita ginecologica ad una
paziente che è incinta
di 7 settimane o aspetterebbe? Spero che prenda
in considerazione la mia
e-mail e che trovi un minuto del suo prezioso
tempo per rispondermi.
Non voglio prendermela con nessuno, il ginecologo
da cui vado è un gran
professionista oltre che un carissimo amico di
famiglia… vorrei solo
darmi delle risposte. grazie buon lavoro

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Graziana,
se bastasse una visita ginecologica per abortire non ci
sarebbe bisogno della legge sull’aborto. Stia tranquilla e non ascolti
sciocche dicerie da comari.
Dopo il raschiamento è sufficiente che
aspetti un ciclo regolare per poter riprovare ad avere una nuova
gravidanza.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo