Anonimo

chiede:

Buonasera, avrei una domanda da porVi a cui non riesco a darmi risposta.
Ho 21 anni e sono mamma di un bambino di un anno, che ad oggi sto ancora allattando (principalmente la notte).
Il 14 giugno ho avuto l’ultimo ciclo. So che l’allattamento inibisce l’ovulazione ed infatti in questo periodo i cicli hanno variabile durata. Il 12 luglio (giorno in cui attendevo il ciclo), ho avuto l’ovulazione, preceduta da spotting da ovulazione. Mi domando: essendo avvenuta l’ovulazione le mestruazioni devono comparire obbligatoriamente dopo 14/15 giorni? Vi pongo questa domanda poiché in data 26 luglio ho avuto lo spotting tipico che precede le mestruazioni, ma il flusso non si è poi avviato. Ho pensato che fossero quindi perdite da impianto e così (pensando di essere incinta) ho eseguito il test di gravidanza (stick uso domestico) per ben 3 volte, ottenendo esito negativo (i 3 test li ho effettuati in 3 giorni diversi: 1 il 26, 1 il 28 e uno il 1 agosto). È comunque possibile che sia incinta? Oppure devo pensare ad altro?
Attendo risposta. Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, anche se la valutazione soggettiva a volte è in grado di orientare sul periodo ovulatorio, non si può assolutamente stabilire se l’ovulazione è avvenuta o meno senza ecografia o dosaggi ormonali.
In genere, a meno che si instauri una gravidanza, il ciclo arriva dopo un certo numero di giorni dalla avvenuta ovulazione (in media, ma non necessariamente, 14 giorni).
Esegua la BhCG plasmatica ed una ecografia TV ad alta risoluzione.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo