Modesta distensione delle anse intestinali del feto | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.mo Dott., sono in gravidanza alla 36° sett. e ieri ho fatto l’ultima visita dalla mia ginecologa, che nella ecografia ha riscontrato una “modesta distensione delle anse intestinali” nel bimbo (termine 28 agosto). Mi ha subito detto che non era cosa importante, ha minimizzato dicendo che non avrei dovuto fare ulteriori controlli ma a me sono rimasti dei dubbi: a cosa è dovuta tale situazione, se può peggiorare e se può comportare problemi nel parto o nel feto. In pratica non ho ben capito cosa intendesse. Le sarei molto grata se riuscisse a darmi una delucidazione in merito! Grazie per la disponibilità,

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Sara, dando per scontato che l’anatomia fetale sia stata studiata durante tutta la gravidanza in maniera dettagliata, una maggiore visibilità intestinale indica in genere una buona maturità fetale.
Ovviamente è fondamentale l’esperienza e la bravura del medico ecografista per potere discriminare fra un quadro normale e patologico.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo