Minaccia d'aborto - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla settima settimana di gravidanza, anche se, dalle ecografie fatte finora, risulto all’ottava, avendo ovulato infatti al settimo giorno dalla mestruazione. La scorsa settimana ho avuto delle perdite marroni, mi sono recata al p.s. dove, dopo visita ed ecografia, è risultato tutto a posto. Martedì ho avuto la prima visita dal mio ginecologo di fiducia che mi ha confermato quanto detto al p.s. la gravidanza procede bene, camera in utero, embrione con battito cardiaco, insomma tutto regolare. Martedì sera ho avuto delle perdite di sangue vivo, molto abbondanti, direi più che una normale mestruazione, ho espulso anche un grosso grumo di sangue, che ho pensato essere il mio bambino. Invece, dopo la visita al p.s., con grande sorpresa, abbiamo scoperto che il bimbo c’è ancora, dall’ecografia e dalla visita ancora una volta risulta tutto perfetto. Mi hanno fatto una flebo di tranex perchè le perdite erano davvero molto abbondanti, e un’iniezione di prontogest. A casa riposo assoluto, devo continuare con tranex e progesterone in fiale. Nessuno mi ha saputo spiegare a cosa fosse dovuto questo sanguinamento. Ora, la mia domanda, forse bizzarra, è la seguente: potrebbe essere che gli embrioni fossero due, che non si fossero visti alle eco precedenti, e che il grosso grumo che ho espulso, fosse uno dei due? Altrimenti, come spiegare queste perdite? Preciso quanto segue: questa è la quarta gravidanza, ho avuto due aborti interni ritenuti, una gravidanza conclusa bene 7 anni fa, e ora questa… da inizio gravidanza prendo aspirinetta e progesterone, come feci per la gravidanza andata bene. Ora, che sono a riposo, le perdite sono diminuite ma ci sono ancora, sovente ho la pancia dura… quante possibilità ho che non finisca in un aborto? Ringrazio per l’attenzione e mi scuso per la prolissità. Cordiali saluti

Cara Simona, per quanto posso valutare in maniera indiretta e dalle notizie che mi fornisce, la prima ipotesi da fare è quella di minaccia d’aborto.
Il sangue infatti non necessariamente si raccoglie all’interno.
È veramente assai poco probabile che l’ecografia non identifichi una seconda camera.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo