Anonimo

chiede:

Gentili dottori, scrivo a voi perchè ormai sono disperata. Lo scorso febbraio mi sono state riscontrate due cisti endometriosiche all’ovaio destro: una di tre cm e una di un centimetro e mezzo. Ogni ciclo dolori lancinanti, da svenire, con nessun antidolorifico in grado di fare effetto. Ad aprile mi è stata prescritta la pillola continuativa, in attesa di un eventuale intervento (sono in lista di attesa ma non se ne parla prima di ottobre). Ecco la nota dolente: non ne cavo piedi con la pillola. Ho preso 24 compresse di yasminelle poi ho interrotto perchè è sopraggiunto subito uno strano malessere, la testa come se avessi un pallone e le gambe pesanti. Ho interrotto però perchè il diuretico mi teneva sveglia facendomi andare a far pipì dieci volte a notte. Così la ginecologa mi ha prescritto sicurgin presa subito dopo le 24 pastiglia di yasminelle per evitare il ciclo che non posso avere visto i dolori. Ora di securgin ho preso tre pastiglie ma la sensazione alla testa è la stessa, le gambe pure, mi sembra di impazzire. Inoltre ho dolori alle ovaie come se mi stesse per venire il ciclo. La ginecologa dice che è un fatto psicologico. Premetto che non vado molto d’accordo con la pillola, non la volevo prendere, non l’ho mai presa, e la vedo come una cosa terribile, ma ci sono stata costretta.. Cosa mi consigliate per fare passare questo malessere? Dovrei passare a Cerazette, ma così ho paura mi venga il ciclo. Grazie,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Giada, penso il Cerazette le possa dare effetti indesiderati simili alle pillole che ha preso in passato, comunque la invito a provare. Le suggerisco comunque un regime contraccettivo che blocchi il flusso mestruale (Cerazette o pillola estro progestinica in continua). Senza dubbio penso che la chirurgia rappresenti il migliore trattamento della sintomatologia dolorosa. Tenga presente che il dolore non è probabilmente causato dalle cisti endometriosiche bensì da noduli di endometriosi profonda che spesso sono presenti insieme alle cisti. Per questo motivo le consiglio di eseguire l’intervento in un centro con colleghi abituati a trattare chirurgicamente questo tipo di patologica. Se vengono asportate solo le cisti e non l’endometriosi profonda rischia di avere poco o nessun beneficio sulla sintomatologia dolorosa.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo