Malformazione uterina, rischio parto pretermine? - GravidanzaOnLine

Rosanna

chiede:

Salve dottore,
la mia prima gravidanza è finita con un aborto spontaneo alle prime settimane di gestazione, la mia seconda gravidanza è andata benissimo. Il mio bimbo è nato di 2,8 kg alla trentasettesima settimana con parto naturale dopo rottura delle acque.
Oggi sono nuovamente in attesa, sono alla diciannovesima settimana, finora tutto bene, solo che ieri durante l’ecografia il ginecologo mi dice che il fondo dell’utero potrebbe essere a sella, settato o bicorne. Ciò mi ha lasciata stupita perché non se ne fosse mai accorto nessuno prima.
Vorrei sapere, alla luce della precedente gravidanza, se rischio parto pretermine. Quali precauzioni?
Grazie

Gentile Rosanna,
è possibile. Tuttavia avendo lei già avuto una gravidanza andata bene, non vedo perchè preoccuparsi.
Per una diagnosi accurata occorre fare un’ecografia tridimensionale vaginale al di fuori della gravidanza. O anche il controllo al primo trimestre poteva rendere più semplice la diagnosi. Ora che è a 5 mesi è più complicato. Non ci pensi e segua il suo ginecologo.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo