La Tiroidite di Hashimoto influisce sul concepimento? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissima dottoressa, ho 35 anni e sono sposata da 6. Non riesco a
rimanere incinta, da circa 3 anni ho scoperto di avere la Tiroidite di
Hashimoto con valori di anticorpi elevatissimi; assumo sotto controllo
medico Eutirox da 50 tutte le mattine. Facendo un controllo ginecologico mi
hanno trovato: una ESOCERVITE curata con schiuma SALSOGYNE per 3
mesi; IPERPLASIA ENDOMETRIALE e OVAIO MICROPOLICISTICO, cure fatte: BROMEDA 1
CP al dì per 3 mesi; KAVANS 1 CP al dì per 3 mesi; DUFASTON per 9 mesi
dal 16 al 25 esimo giorno; ETINILESTRADIOLO per 5 mesi dal 5 al 35 esimo
giorno; SEROFENE 2 cp la sera per 2 mesi dal 3 al 7 giorno; attualmente sto
prendendo FEMIBION 1 GRAVIDANZA e punture GONASI HP 5000 due in una, ma
ancora niente cicogna. Paptest buono e Isterosalpingografia nella
norma. Vorrei che lei mi desse un vostro parere; la tiroidite di Hashimoto
e gli anticorpi alti influiscono sul concepimento? Premetto che sono molto
ansiosa. Con la mia situazione è il caso di provare una eventuale
inseminazione? Grazie della vostra attenzione.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, le patologie della tiroide influiscono sull’ovulazione e sulla regolarità del ciclo mestruale. Le consiglio pertanto di controllare gli anticorpi con la terapia fino a raggiungere valori nella norma e poi tentare un concepimento, eventualmente aiutandosi con serofene e gonasi sotto controllo del suo ginecologo. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo