L’alterazione cellulare benigna può impedire la gravidanza? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono Alessandra e ho 26 anni, è da 4 mesi che io e il mio ragazzo stiamo cercando di avere un bambino ma per il momento questo bimbo non arriva… ho fatto una visita ginecologica per vedere se tutto è a posto e dall’esito del pap-test è risultato che ho delle “alterazione cellulari benigne” e la ginecologa non mi ha prescritto nessun farmaco e nessuna terapia, ma solo la ripetizione del pap-test fra 6 mesi. Volevo sapere se queste alterazioni cellulari possono essere la causa per la quale non riesco a rimanere incinta? In più volevo sapere se è vero che in prossimità e nel corso dei giorni fertili è più efficace (per rimanere incinta) avere un rapporto sessuale ogni 48 ore che non farlo ogni giorno? La ringrazio

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Alessandra, un pap test con la dicitura alterazioni cellulari benigne è assolutamente negativo e non necessita di alcuna ripetizione prima dei tempi di un regolare screening; in ogni caso non impedisce un concepimento naturale. Avere rapporti mirati significa concentrare i rapporti con il partner nel periodo fertile del ciclo mestruale, che di solito coincide con la settimana a cavallo del 14° giorno del ciclo stesso, ma senza una cadenza temporale precisa.
Le consiglio di cercare la gravidanza con serenità almeno per un anno (anche se i tempi statisitici per una coppia normalmente fertile prevedono fino a due anni di attesa possibile) prima di pensare di eseguire altri controlli. Inizi ad assumere l’acido folico. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo