Inserzione marginale del cordone e misure ossa lunghe - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno,
sono alla fine della 25ma settimana di gestazione e dall’ultima eco fatto è emerso che il cordone ombelicale è inserito marginalmente. Mi sono state spiegate le differenze tra cordone marginale e velamentoso, ma mi chiedevo se questo innesto può spiegare il ritardo di crescita del bambino. Fin dall’ecografia morfologica sono state rilevate misure al 5 percentile delle ossa lunghe mentre biometria cefalica e addominale sono nella norma. Ad oggi le misure sono femore mm 43, omero 40, dpb 64 C.A.210… faccio inoltre presente che sul referto c’è scritto che le ossa lunghe, pur mantenendosi al 5 percentile, hanno mostrato una velocità di crescita nei limiti della norma (2mm/sett).
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, nessuna correlazione fra inserzione del cordone e crescita. A riguardo delle misure delle ossa lunghe il discorso è maggiormente complesso e richiede valutazioni accurate e confronti con esami eco eseguiti in epoca precoce, per potere avanzare una ipotesi. Ad ogni modo conviene eseguire, nel caso in cui non fosse già stata eseguita, una eco di secondo livello completa di ecografia quadrimensionale.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo