Il piede torto può essere associato a cromosomopatie? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, è possibile sapere se esiste una correlazione tra
piedi torti, rilevati nel feto dalla ecografia morfologica e la presenza
di
un “focus” a livello dell’apparato sottovalvolare del ventricolo sinistro
cardiaco. C’è una corrispondenza con la sindrome di down? Nonostante abbia
38 anni, la translucenza nucale aveva rilevato un rischio molto basso,
cioè
1 su 1081.
So che l’amniocentesi mi toglierebbe qualsiasi dubbio, ma la risposta non
influirebbe nella mia scelta di continuare la gravidanza.
La ringrazio molto per la Sua risposta

Cara Lucia,
il piede torto può essere associato a numerose sindromi e cromosomopatie.
Non é però caratteristico del Down.
A volte il piede torto è sporadico, occasionale, altre volte é legato ad
alterazioni “ambientali” come scarso liquido, fibromi etc.
Essendo i foci iperecogeni cardiaci a volte associati a cromosomopatie,
soprattutto quando concomitanti ad altre anomalie (quando unico segno di
solito rappresentano varianza normale), la possibilità che le due cose
possano essere correlate é reale.
Direi però che in assenza di ulteriori alterazioni fetali e degli annessi
fetali (placenta, cordone), escluse con una ecografia accurata ed eseguita
da personale esperto, si può ben sperare che il piede torto rappresenti caso
isolato, anche in virtù della normalità della translucenza.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo