Ho delle perdite dopo l’inserimento della spirale! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una donna nullipara di quasi 31 anni. Ho sofferto per svariati anni di amenorrea secondaria ad anoressia. Ultimamente però, in seguito a leggera stimolazione con clomid e farlutal (assunti una sola volta) il ciclo è riapparso anche se MOLTO ballerino. Non volendo assumere anticoncezionali di tipo ormonale, due giorni fa in concomitanza con la comparsa del mestruo (seconda giornata), mi sono fatta inserire la spirale al rame. Il flusso si è immediatamente bloccato. Sono presenti però delle perdite acquose non maleodoranti e di colore chiaro. Altri grossi problemi non ne ho, a parte un leggero dolore in sede pelvica che si irradia saltuariamente agli arti inferiori. È tutto nella norma o necessito di un controllo? Dovrei comunque fare ulteriori controlli ecografici a distanza di mesi?
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità e l’aiuto.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
è opportuno che ogni manifestazione di sospetta infiammazione pelvica, talvolta correlata all’uso di IUD in donne nullipare, venga valutata con esame obiettivo ed approfondimento ecografico; inoltre ogni portatrice di spirale dovrebbe periodicamente autocontrollare la presenza del filo di repere in vagina, oltre ad eseguire i normali controlli ginecologici di routine. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo