Ho avuto una conizzazione con leep al collo dell’utero… | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono Anna, una ragazza di 27 anni fidanzata da 10. Non vedo l’ora di diventare mamma. Ultimamente dopo visite di controllo, dal ginecologo mi è stata diagnosticata una displasia alla cervice uterina.
Dopo poco ho avuto una conizzazione con leep al collo dell’utero. Ora chiedo a Voi esperti dopo quanti mesi da questo tipo di intervento è possibile o almeno consigliabile provare ad avere una gravidanza? Ho letto su questo interessantissimo sito che in questo caso c’è il rischio di un parto prematuro, vorrei sapere questo è l’unico rischio? E infine Vi chiedo sempre nel mio caso, in generale è preferibile il parto naturale o il parto cesareo? O dipende sempre dal corso della gravidanza? Vi ringrazio e saluto tutti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Anna, la gravidanza va ricercata solo dopo una sicura guarigione clinica accertata dal ginecologo. Unico rischio è appunto quello di un parto prematuro, in dipendenza anche della vastità dell’area interessata dall’intervento. Il problema di taglio cesareo o parto spontaneo è pari a quello di una gravidanza con collo uterino indenne da interventi. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo