Anonimo

chiede:

Salve Dottoressa, volevo porle alcune domande.
Mia moglie in seguito ad una FIVET è rimasta incinta di 12 settimane e siamo
felicissimi, ma è sorto un grave problema.
Ha detto il nostro ginecologo che si è formato un grumo di sangue davanti al
collo dell’utero tra placenta e canale dell’utero.
Adesso mia moglie che ha 29 anni perde grosse quantità di sangue e spesso
grumi di grosse dimensioni ed ogni volta dopo la corsa dal ginecologo la
gravidanza prosegue bene ed il bimbo cresce.
Dopo ogni visita il grumo di sangue si riforma di continuo, il ginecologo
dice che questa cosa probabilmente ce la porteremo per tutta la gravidanza,
il sangue è quasi sempre di colore rosso vivo, mia moglie è a 12 settimane
compiute, la terapia che sta facendo è la seguente:
Prontogest,
Vasosuprina,
Salimax e vari tipi di vitamine e integratori. È a riposo assoluto e si alza solo per andare in bagno.
Siamo disperati, cosa ci consiglia di fare?
La ringrazio anticipatamente della disponibilità

Redazione

Redazione

risponde:

Egregio Signore, probabilmente a sua moglie hanno diagnosticato un distacco coriale che si evidenzia come perdite di sangue rosso vivo; questa zona si trova al di fuori della camera gestazionale e quindi la gravidanza procede regolarmente. C’è sempre il rischio che ci possa essere un distacco di tutta la camera gestazionale, anche se ora essendo alla 12° w questo rischio si riduce. Le conviene restare a riposo, continuare la terapia che le è stata prescritta e non spaventarsi se ci sono perdite ematiche di cui sa la causa.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo