"Da quando sono incinta litigo continuamente col mio compagno..."

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni alla prima gravidanza. Io e il mio compagno stiamo insieme da 8 anni ma non avevamo programmato questa gravidanza e ora stiamo facendo le cose molto di fretta: la casa, i mobili, la bambina che aspettiamo.

Fino a poco tempo fa ero convinta che l’amore sarebbe bastato a superare ogni ostacolo, ma adesso mi rendo conto che abbiamo idee diverse: io sono per natura una persona molto indipendente, ma da quando sono incinta si è molto accentuato un lato del mio carattere: è come se avessi sempre il bisogno di certezze e mi rendo conto di risultare pesante alcune volte.

Vedo invece che lui si appoggia molto alla famiglia e questo è per noi motivo di litigio costante. Purtroppo io non riesco ad accettare il fatto che lui non abbia la mia stessa idea di famiglia e di sacrificio, vorrei solo poter prendere determinate decisioni con lui, senza intromissioni, e vorrei che lui fosse dalla mia parte.

Tutta questa situazione mi rende profondamente triste e mi fa pensare che forse la scelta migliore per me sia stare lontana dal padre di mia figlia! Cosa dovrei fare?

Buongiorno, è comprensibile che stia vivendo un momento difficile, dovendo gestire una situazione non prevista, la prima gravidanza, il rapporto di coppia, le famiglie d’origine: l’arrivo di un figlio inevitabilmente porta a fare i conti con tutto questo, con i confini, le aspettative, le abitudini familiari, e spesso, come nel suo caso, diventa fonte di litigi e incomprensioni.

Momenti di sconforto e di delusione sono normali: dovete trovare un vostro equilibrio, trovare un modo diverso di comunicare e di comprendere le diverse prospettive. A volte è sufficiente parlarsi a cuore aperto e pian piano trovare dei piccoli punti di compromesso.

Altre volte, quando questo equilibrio sembra difficile da raggiungere e si fanno pensieri un po’ impulsivi frutto del dispiacere e della tristezza, può essere molto utile un confronto con uno psicologo che può aiutare a capire come gestire al meglio i vissuti emotivi e a migliorare la comunicazione con il partner. I migliori auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie