Anonimo

chiede:

Buongiorno, l’08/01 in laparoscopia mi è stata asportata la tuba di destra per una geu.. (Ultima mestr 20/11). La tuba era intatta ma ingrossata nel punto in cui si è fermato l’embrione e cmq è stato
deciso di asportarla perchè c’era anche il battito cardico embrionale.
Mi conferma che in presenza di battito embrionale non si possa ricorrere a risoluzione della gravidanza mediante farmaci (non ricordo il nome del farmaco).
Ed è vero che cmq una tuba interessata da GEU anche se risolta con farmaci o con rimozione chirurgica del solo embrione, ha + possibilità che si ripeti la GEU perchè ormai compromessa la tuba?
Inoltre ultima domanda.. Io avevo il corpo luteo a sinistra e l’embrione nella tuba di destra..
È un caso raro? Perché avviene? Ho il timore che sia stato risucchiato in quella di destra perchè quella di sinistra non ha funzionato… E in questo cosa non ho +la tuba di destra e ho la paura che quella di sx non funzioni… Anche se i medici durante l’operazione hanno visto che la tuba di sx non ha anomalie.. Lei cosa ne pensa di tutto ciò?
grazie.

Redazione

Redazione

risponde:

Gli elementi che si utilizzano per stabilire eventualmente una terapia conservativa della GEU, non sono totalmente univoci anche se presupposti importanti sono le dimensioni della tuba stimata ad una eco TV ad alta risoluzione, i valori della beta hCG, ed ovviamente la assenza di segni eco e clinici di rottura o prerottura.
Sicuramente una tuba sede di GEU, potrebbe essere in seguito maggiormente a rischio per problematiche di transito embrionale.
Il concepimento dal lato opposto a quello ovulatorio, è sicuramente condizione poco frequente e può essere conseguenza sia di casualità che di situazioni anatomiche transitorie o persistenti.
Nel suo caso direi che oltre ad una eco TV ad alta risoluzione della regione pelvica, dovrebbe eseguire una isterosonosalpingografia, oppure una isterosalpingografia per accertarsi dello stato reale della tuba residua.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo