Fibromialgia e gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve,
sono una ragazza di 32
anni che da pochissimi giorni ha scoperto di essere
incinta. Dovrei
essere all’inizio del secondo mese.
Sono un po’ preoccupata perché
l’anno scorso dopo un anno di dolori atroci
in tutto il corpo mi
hanno diagnosticato la sindrome fibromialgica.
Purtroppo è una malattia
ancora in fase di studio e gli unici medicinali che
sembrano avere
effetto positivo sul dolore sono gli antidepressivi presi a
dosaggi
minori e i rilassanti muscolari.
Perciò è da circa un anno che prendo
regolarmente il Laroxyl gocce in dose
3+3+5, in caso di bisogno il
flexiban e l’aulin.
Quando sono rimasta incinta stavo prendendo il
laroxyl e una sera ho anche
preso un aulin, questo mi preoccupa
moltissimo. Ovviamente appena ho saputo ho
smesso tutte le medicine.
Ho paura per la salute del mio bambino anche se il dosaggio era
minimo.
Secondo lei può aver influito negativamente sul feto?
Sono
anche un po’ preoccupata per come riuscirò ad affrontare questa
gravidanza visto tutti i problemi che mi porta la fibromialgia; la mia
speranza è che magari grazie allo sconvolgimento ormonale i dolori non
si
ripresenteranno.
Grazie per l’attenzione

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Deborah,
stia tranquilla perché dosaggi così bassi
sporadicamente non creano problemi in epoche così precoci di
gravidanza. Ha fatto bene ad interrompere tutto.
Tanti auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo