Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una mamma quarantenne, alla ventunesima settimana della sua terza gravidanza… Tutto sta procedendo magnificamente. Sono nel GAR, poiché l’anno scorso ho avuto due episodi di fibrillazione atriale e comunque soffro di extrasistoli sovraventricolari. Nell’holter che ho fatto lo scorso 21 marzo, ne ho avuti addirittura più di 880… Ed ero nel periodo del concepimento.. ora inizio ad avere un po’ di paura per il parto… sì, insomma quark per un arresto cardiaco… Cardiologia non mi ha ancora chiamata… Secondo voi, posso tentare serenamente un parto naturale o, per evitare qualsiasi complicazione, sono destinata ad un cesareo programmato??? Premetto di nuovo, mi sento bene, sento che il cuore non fa troppi capricci… benché io lavori in hotel, come cuoca tutti i giorni!!!!! Grazie per la vostra cortese attenzione. Distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Katiuscia, la modalità di espletamento del parto si deciderà con il proseguire della gravidanza e sulla valutazione cardiologica. Ad ogni modo le extrasistoli sopra ventricolari non sono pericolose nella maggior parte dei casi. Il suo cardiologo sicuramente avrà una spiegazione anche del perché ha avuto episodi di fibrillazione atriale. Non si preoccupi inutilmente quindi e ne parli con serenità con il cardiologo. Se seguita adeguatamente, non vedo particolari problemi per lei e per la gravidanza.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo