Feto con dbp minore di 2 mm rispetto all'età gestazionale, quali sono i rischi? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 30 anni e sono in attesa del mio primo figlio, in breve spiegherò la situazione. All’ultima ecografia pre-morfologica il ginecologo che ha effettuato l’eco mi ha detto che il DBP della mia bambina è minore di 2 mm rispetto ai valori relativi al periodo di gestazione. Di seguito descrivo brevemente il mio iter: 1° ecografia il 24/05/2013 CRL 58 mm dunque il medico ha concluso che ero a 12+4 settimane 2° ecografia (bites) il 25/05/2013 CRL 64 mm, il medico è diverso dal mio ginecologo, ha concluso che ero a 12+6 settimane. NOTA: IO RICORDAVO CHE UM fosse il 03/03/2013 La prima ecografia “completa” mi è stata fatta a 16+3 settimane (le settimane mi sono state ricalcolate in base a quanto emerso con il CRL) in occasione dell’amniocentesi e i valori biometrici sono questi: Diametro Biparietale 34,0 mm Circonferenza cranica 131 mm Cervelletto 17 mm DTC 34 mm Lunghezza femore 21 mm Lunghezza omero 20 mm (Commento Amniocentesi BASE: cariotipo femminile normale) Il dottore che ha eseguito l’ecografia, che è anche quello che ha eseguito il bitest, mi ha detto che è “piccolina” rispetto alla media e che avrei dovuto ripetere le misure dopo tre settimane per seguire la crescita . Questi sono e i valori biometrici alla 19+1 settimane, eseguiti sempre dallo stesso medico del bitest ed amniocentesi: Diametro Biparietale 40.57 mm Circonferenza cranica 154.86 mm OFD 55.76 mm Cervelletto 19,6 mm DTC 43 mm Lunghezza femore 28 mm Lunghezza omero 27 mm Il dottore mi ha detto che è ancora”piccolina” rispetto alla media e ha aggiunto che le ecografie è meglio farle verso la fine della settimana e non l’inizio e ha detto che comunque dovrò ripetere le misure tra due settimane. Sono molto molto preoccupata sia per la DBP sia per il valore della circonferenza del cranio. Il feto potrebbe avere problemi nella crescita, il CRL è affidabile? Potrebbe essere che il concepimento sia avvenuto con qualche giorno di ritardo?? Insomma, mi devo preoccupare? Spero di essere stata chiara. Ringrazio in anticipo per la risposta

Redazione

Redazione

risponde:

Il CRL è abbastanza affidabile e comunque nel suo caso è più o meno in accordo con l’epoca che si calcola dall’ultima mestruazione. Differenze di pochi mm e di pochi giorni nel concepimento non sono prese minimamente in considerazione e, solo se la discrepanza è superiore ad una settimana, ridatiamo la gravidanza, ricalcolando la data presunta del parto. Quindi non è assolutamente il caso di chiarire il perchè di questa piccola differenza. Dalla sua e-mail si evince piuttosto una medicalizzazione eccessiva della sua gravidanza con esami multipli, eccessivi: addirittura due ecografie ad un giorno di distanza, il 24 maggio e il 25 maggio. Poi il bistest e poi l’amniocentesi (spero su indicazione del bistest)) e poi l’ecografia prestrutturale, e poi la strutturale a 19 settimane. Insomma lei si sta rovinando quella che è una meravigliosa esperienza, con un’ansia e una ricerca affannosa di qualcosa che non va. Si attenga alle linee guida nazionali o regionali della sua regione e non faccia esami superiori a quanto previsto. Vedrà che ne guadagnerà in salute psico-fisica e anche la sua gravidanza andrà meglio. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo