Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi chiamo Annamaria e prendo da
circa otto mesi il lutenil
per dieci giorni al mese perché da
un’isteroscopia si è evidenziata
un’iperplasia dell’endometrio
uterino con endometrite; due mesi fa ho
ripetuto l’isteroscopia e si
è visto che l’iperplasia si è ridotta ma in
compenso sono apparsi
dei polipi e l’endometrite si è aggravata. Il ginecologo
mi ha fatto fare
dei tamponi e sono risultata positiva allo streptococco
agalactie.
Ho fatto una cura con ovuli cleocin per sei giorni e augmentin
per
sette giorni. Poi, a causa di un po’ d spotting il ginecologo mi ha detto di
passare al primolut nor. Le domande che le porrò le ho già fatte anche
al
mio ginecologo, ma lui è sempre rassicurante ed evasivo, non vorrei che
non mi
dicesse tutto. Le domande sono: cosa ha determinato
l’endometrite uterina? Perché non passa ed anzi peggiora? Il primolut
nor è più forte del lutenil?
Può dare stordimento e sonnolenza? Può dare gonfiore? L’endometrite può
interferire con una gravidanza? I miei esami del sangue hanno evidenziato
una scarsa produzione di
progesterone nella fase luteinica… grazie e
spero di avere presto
le risposte

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Annamaria, purtroppo finché persiste l’endometrite la
gravidanza è impossibile. Il suo ginecologo in questo caso non può che
essere evasivo in quanto solo a guarigione avvenuta potrà dare pareri
più specifici. Inoltre, anche il quadro ormonale non mi pare dei più
rassicuranti. Dovrà perciò avere pazienza, seguire le terapie
consigliate e poi sperare. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo