Endometrite severa ribelle a terapia medica - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Mi chiamo Rosa, ho 43 anni, sono sposata da 10 anni e sto vivendo il terzo aborto ritenuto (avuti tutti alla 7 o 8 settimana), ho fatto sia io che mio marito un’infinità di esami che risultano tutti nella norma, l’unico problema che si è riscontrato, recentemente, tramite la biopsia dell’endometrio con cannula di novak è la presenza di plasmacellule. Mi spiego meglio: il 30/05/2007 ho fatto la prima biopsia, la diagnosi è: Frammenti di endometrio follicolinico. La colorazione con Giemsa ha mostrato presenza di plasmacellule. In seguito ho fatto per 5 settimane una cura di cortisone (Deltacortene), non è stato molto efficace perchè ho continuato ad avere ancora bruciori anche se in forma ridotta. Il 10/10/2007 ho ripetuto la biopsia e la diagnosi è: Endometrio secretivo. La colorazione Giemsa evidenzia alcune plasmacellule; in seguito ho assunto Unidrox per 10 giorni e poi Sulidamor bustine per altre 15 sere, la cura non è risultata efficace perchè ho continuato ad avere bruciori sempre più forti (bruciori non dovuti ad infezioni, ho fatto sia io che mio marito varie indagini, risultati tutti nella norma). Ho ripetuto la biopsia il 10/04/2008, la diagnosi è: Endometrio follicolinico. La colorazione con Giemsa evidenzia numerose plasmacellule. La diagnosi del mio ginecologo è stata Endometrite severa ribelle a terapia medica, bisogna asportare l’endometrio, nel frattempo sono restata incinta ma lo sto perdendo. Ho ancora qualche speranza? Ci stanno altre cure? Devo rivolgermi ad altri centri? I bruciori dipendono dalla presenza di plasmacellule o c’è qualche altro problema?

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Rosa, penso, purtroppo, di doverle confermare quello che già le avranno detto altri ginecologi: prima di pensare alla gravidanza, occorre provvedere alla sua salute ed agire di conseguenza asportando l’endometrio malato. Poi potrà pensare ad un’adozione. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo