Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
a novembre 2007 per la seconda volta in due anni ho perso il bambino alla 13 settimana. Ho dovuto subire 2 raschiamenti ed una isteroscopia chirurgica in dieci giorni perchè mi è stata diagnosticata una mola vescicolare parziale. A fine gennaio 2008 i valori della beta si sono azzerati. A giugno ho fatto una biopsia endometriale e naturalmente la diagnosi è stata: endometrio follicolinico, numerose plasmacellule. La cura: decoltrene per 5 settimane.
Ho 2 perplessità: 1) dopo quanto tempo dalla fine della cura posso pensare ad una nuova gravidanza? 2) visto che il mio ginecologo ha detto di rivederci direttamente quando sarò incinta, come faccio a sapere che quest’infiammazione è passata e quindi non correre il rischio con una nuova gravidanza di perdere nuovamente il bambino? Non sarebbe più opportuno fare una nuova biopsia o se c’è qualche altro esame?
Grazie

Gentile Dany, dopo un paio di mesi dalla fine della terapia, può ricercare la gravidanza. Per il secondo problema: la garanzia è data dal ritorno di un ciclo mestruale normale. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo