Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, la mia compagna vive negli Stati Uniti, ha 29 anni ed ha già avuto due gravidanze con un partner precedente. Abbiamo provato più volte ad avere dei bimbi nostri e dopo qualche tentativo ci è stata confermata dal medico la gravidanza di due gemelli, bicoriali e quindi probabilmente eterozigoti. La mia compagna ha avuto fin dall’inizio delle piccole perdite marroni, ma i medici hanno minimizzato la cosa. All’ottava settimana un’ecografia ha evidenziato una piccola emorragia subcorionica fondale. Alla decima, al primo giorno di sospensione del progesterone che le era stato prescritto fin dalle prime fasi della gravidanza, ha avuto delle perdite molto più copiose e di sangue rosso vivo, prive di coaguli e non accompagnate da particolari crampi. Abbiamo subito fatto un’ecografia di urgenza, dove hanno confermato la presenza di coagulo. Hanno raccomandato a Nicki un po’ di riposo e una settimana in più di progesterone. I medici mi tranquillizzano dicendo che si tratta di un fenomeno comune… ma cercando in rete ho letto che in molti casi può portare ad aborto o anche ad un parto fortemente prematuro… Non so cosa pensare… Debbo preoccuparmi? C’è qualche suggerimento che posso dare alla Nicki o al suo medico… Come comprenderò la distanza, geografica e linguistica, acuisce l’ansia…

Redazione

Redazione

risponde:

Caro amico, in genere gli ematomi amniocoriali si risolvono spontaneamente. Inoltre la terapia è più o meno quella prescritta. Quindi viva la cosa con buona serenità.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo