Anonimo

chiede:

Gentile Medico,
sono alla tredicesima settimana di gravidanza ed ho 38 anni. So che dovrei sottopormi ad amniocentesi, ma ne ho il terrore. Se facessi il tritest ed
il risultato fosse molto negativo, potrei considerarmi rassicurata? La mia paura di perdere il bambino è grossa poiché mio marito non è più intenzionato a riprovarci in caso di aborto. Lui, avendo molti anni più di me, si sente vecchio e preoccupato all’idea di avere un figlio. Ne ha già
uno di 24 anni e sente che un secondo, adesso, è al limite della sua accettazione, ma fra un anno o due non lo sarà più. La prego, mi aiuti.

Redazione

Redazione

risponde:

Egregia Signora,
l’esame del tritest è un esame probabilistico e certamente non dà una
diagnosi certa.
Al contrario, l’amniocentesi indica con certezza la presenza o l’assenza di
malattie genetiche.
Le consiglio l’amniocentesi, l’importante è mettersi nelle mani di bravi
professionisti. Un cordiale saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Genetista