Data presunta del parto errata - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, avrei bisogno di una delucidazione. Erroneamente ho comunicato al mio ginecologo come data ultima mestruazione la data di quando mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo. Premetto che dovrei essere nel settimo mese di gravidanza ma a questo punto ho i miei dubbi. Al posto di dire 5 aprile 2015 ho detto 5 maggio 2015 e da li lui ha calcolato la data presunta del parto. Il 2 maggio ho effettuato il test di gravidanza che risultava essere positivo con la dicitura “1/2 settimane incinta”. In tutto questo tempo il mio ginecologo non ha mai ridatato la gravidanza nemmeno una volta. Il mio problema è che avendo fatto richiesta di lavorare anche l’8 mese dovrei rimanere a lavoro fino al 09/02/2016, ma se la data dell’ultimo ciclo è in realtà il 05/04/2015 è come se lavorassi anche il 9 mese. È corretto? Come è possibile che la data 5 maggio che ero già incinta vada bene anche come data dell’ultima mestruazione? Qualcuno mi può aiutare a capire come mai? In tutto ciò, fortunatamente, ha sempre detto che il bambino era perfetto… grazie della disponibilità

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Ilaria, il tutto è piuttosto strano. Una differenza di un mese si diagnostica anche con una semplice visita. Considerando poi che l’ecografia del I trimestre è piuttosto precisa, se la guarda dovrebbe essere ben specificata l’epoca di gravidanza. Quindi se i conti si trovano con l’ecografia che fa risalire l’ultima mestruazione effettivamente al 5 maggio, la data presunta del parto è il 9 febbraio e lei dovrebbe andare in maternità due mesi prima, cioè il 9 dicembre o il 9 gennaio se lavora anche all’8° mese. Se invece la mestruazione giusta è quella del 5 aprile, la data presunta del parto è il 10 gennaio, la maternità obbligatoria il 10 novembre e, nel caso della flessibilità, il 10 dicembre. Quindi come vede c’è una confusione totale nelle sue date. Il problema deve essere risolto dallo specialista che l’ha in cura, che deve datare bene la gravidanza, stabilire la sua effettiva data presunta del parto e farle le corrette certificazioni. Giammai potrei riuscirci io a distanza senza visitarla. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo