Contrazioni uterine o indurimenti da movimenti fetali? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve,
sono alla 27a settimana di gravidanza e da circa 10 gg avverto la bambina muoversi molto più vigorosamente del solito (e molto di frequente) e spesso ho come l’impressione che la pancia mi diventi più dura.
Quest’ultima sensazione non è però legata ad un reale dolore, solo a un fastidio, una sorta di leggero doloretto al basso ventre.
Peraltro noto che più la bimba si muove, più sembra che la pancia si indurisca (o potrebbe essere anche il contrario..).
Alla visita ginecologica il mio curante ha trovato il collo chiuso e l’utero non contratto, ma è pur vero che sono stata visitata in uno dei giorni più “tranquilli”.
Mi ha comunque prescritto a scopo precauzionale 2 cp di Vasosuprina al giorno.
Io sono però preoccupata e di seguito vi illustro le mie perplessità:
1) come faccio a capire (stando 8 ore al giorno seduta per lavoro) se ho delle vere “contrazioni” o la pancia è più dura a causa della posizione e magari dei forti movimenti della bimba? Quando sono a casa, a riposo, me ne accorgo, ma non in queste condizioni.
2) Per riconoscere durante la visita ginecologica se ci sono contrazioni è sufficiente l’esplorazione manuale o sarebbe comunque meglio una ecografia transvaginale?
Vi sarei molto grata di un parere, cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Mi pare che la terapia vada bene. I movimenti fetali esagerati possono dipendere semplicemente dalla vivacità del feto, quindi, tutto sommato, da una condizione di particolare benessere.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo