Conizzazione e rischio di parto prematuro - GravidanzaOnLine

“Una passata conizzazione può aumentare il rischio di parto prematuro?”

Anonimo

chiede:

Salve, sono incinta di 31 settimane. Vorrei sapere se dopo la conizzazione con ansa diatermica subita a dicembre del 2018 c’è il rischio di un parto prematuro e, soprattutto, se ci potrebbero essere complicazioni durante un parto naturale. La ringrazio.

Buongiorno signora, in caso di pregresse conizzazioni vi può essere, anche se minimo, un rischio di parto prematuro. Per quanto concerne, invece, la modalità del parto è sempre indicato fare una colposcopia prima del temine della gravidanza per vedere le condizioni del collo uterino ove è stata effettuata la conizzazione al fine di evidenziare eventuali alterazioni (come esiti cicatriziali, siniechie ecc.) che potrebbero complicare un eventuale parto spontaneo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie