'Come dobbiamo regolarci con eventuali orgasmi'? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentl.ssimo Dott.re,
sono una ragazza di 19 anni alla 32esima settimana di gravidanza.
Pochi giorni fa ho avuto delle perdite liquide di colore bianco inodore
seguite dalla perdita di un grumo bianco più consistente (tipo cera). Tutto
ciò è avvenuto il giorno dopo aver avuto un orgasmo seguito da leggere
contrazioni che si ripetevano circa ogni 10 minuti per 6 volte.
(Le premetto che da un po’ di tempo combatto con fastidiosi pruriti da
candida.)
Il giorno che ho avuto le perdite sono stata in clinica dove mi hanno
fatto
una ecografia: il bambino non aveva rotto il sacco amniotico e per quanto
riguardava quel grumo, mi hanno detto che poteva trattarsi di una parte
del
tappo mucoso. Devo preoccuparmi per un parto pretermine? E inoltre come
dobbiamo regolarci con i rapporti sessuali ed eventuali orgasmi?
La ringrazio per l’attenzione!
In attesa di una Sua risposta, Le porgo cordiali saluti!

Gentile Silvia,
innanzitutto la candidosi vaginale va curata in maniera decisa, non
trascurando di trattare anche suo marito. Esclusa la possibilità di perdite
caseose da candida, è possibile che il coagulo bianco descritto fosse il
cosiddetto “tappo” mucoso della cervice. Per valutare le perdite di liquido
occorre un esame clinico e, in casi di rottura eccentrica del sacco, può
essere difficile stabilire se si tratti o no di liquido amniotico. Mi ha
divertito la domanda “come dobbiamo regolarci con eventuali orgasmi” 🙂 Ma
capisco che intendeva chiedermi “possiamo o no avere rapporti sessuali
completi”. Cosa dirle: io non pongo divieti particolari tranne che
nell’ultimo mese, e voi siete vicini, ma a patto che non si crei alcun
disagio o inconveniente; e in questo caso degli inconvenienti li avete
avuti. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo