Cisti dei plessi corioidei | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Nota del dottore: il feto presenta una cisti di circa 6mm a livello del plesso corioideo di destra. tale dato non è significativo di malformazioni celebrale,tuttavia secondo alcuni autori si assocerebbe ad un lieve incremento del rischio o di patologie cromosomica. si segnala inoltre un aumento dell’indice di resistenza nell’arteria uterina destra: r.i. 0,66 (valore max0,63). si consiglia controllo della pressione , del peso e dei principali parametri endochimici. Utile controllo tra 6 settimane 08-09-09 questo è ciò che è stato evidenziato ecografia ostetrica del II trimestre di gravidanza di mia moglie di anni 29 e di peso 80. Gradirei qualche notizia in merito poiché mia moglie e io da quando abbiamo avuto tale notizia, ci stiamo allarmando in modo esagerato, e mi preoccupa lo stato d’animo di mia moglie. Mi auguro che qualcuno di voi dottori mi risponda al più presto perché mi sembra d’impazzire d’innanzi a tale evento. Distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Caro Emilio, a riguardo delle cisti dei plessi corioidei, quando unico segno, in genere costituiscono scarsa rilevanza in presenza di anatomia fetale perfettamente normale ad un esame ad alta definizione e dettagliato.
Gli indici delle arterie uterine sono soddisfacenti, e, nel caso di placenta spostata a sx, anche normali.
Ad ogni modo (regola che vale in ogni gravidanza), è indicato un monitoraggio della pressione arteriosa, e delle urine.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo