Anonimo

chiede:

Gentile Dottore,
sono una donna di quasi 35 anni, a febbraio mi è stata diagnosticata una presenza di fibroma peduncolato di 56×38 mm. All’inizio di questo mese, ho rifatto una eco transvaginale, e il mio ginecologo mi ha detto che il mioma è cresciuto di circa 2cm, ed in più si è formata una cistina ovarica di 26×24 mm. A fine novembre ho deciso di asportare il fibroma, dato che non ho mai provato ad avere figli, e a dicembre mi sposo, vorrei sapere che rischio si corre per la fertilità,con una tac all’addome (esame che il mio dottore ha chiesto per vedere bene la cisti all’ovaio), e con la cisti ovarica stessa?
grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Rossella,
ai fini della fertilità una TAC non ha alcuna influenza, in termini di eventuali danni da raggi X, se è questo il suo timore. Per la cisti ovarica, occorre stabilire qual è la sua natura. Se funzionale è del tutto irrilevante.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo