Cerchiaggio d’emergenza: il collo potrà ancora allungarsi? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno Dottore, sono di 21 settimane e due settimane fa (18+5), durante visita di controllo, mi è stato riscontrato collo aperto e sacco in vagina, ne è conseguito immediato ricovero e cerchiaggio d’emergenza, l’intervento è avvenuto con successo. A distanza di 15 gg ho eseguito cervicometria, il collo risulta lungo 21 mm e chiuso. È corto? Dopo un cerchiaggio è ancora possibile che si allunghi oppure essendo “cucito” non vi è possibilità di allungamento? Io sto a riposo ma ho una bimba di 2 anni ed è escluso che io possa stare immobile. Grazie anticipatamente.

Redazione

Redazione

risponde:

Il collo dell’utero non può allungarsi. L’effetto riscontrato dopo il cerchiaggio è appunto quello ottenuto grazie alla fascetta che lo costringe in questa posizione. Quindi più di così non potrà mai averlo. Il problema comunque non è solo quello della tenuta, ma anche di evitare contrazioni uterine. Se dovesse innescarsi un travaglio, purtroppo il cerchiaggio non sarà sufficiente. Capisco le sue esigenze familiari, ma cerchi di organizzarsi per ridurre al minimo l’attività fisica, almeno fino ad un’epoca di minor pericolo per un eventuale parto prematuro. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo