Ascriptin in gravidanza | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
sono alla 5,4 settimana di gravidanza. Ieri ho fatto una ecografia e si è vista solo la camera gestazionale (ho letto poi che è di 4 cm). Il mio ginecologo ha detto che si è posizionata sul fondo dell’utero. Mi ha trovato un utero un po’ retroverso (dalla eco di dicembre non era risultato) e tendenzialmente fibromatoso. Mi ha prescritto r fiale di prontogest e ascriptin per 20 gg (1/2 compressa al dì). Ha detto che lo fa anche per precauzione visto che a novembre ho avuto un aborto a 40 giorni (senza raschiamento). Tra due settimana dovrò fare un’altra eco. Le mie preoccupazioni sono queste: è pericoloso che l’utero si sia un po’ retroverso? Come mai è capitato? L’ascriptin può danneggiare l’embrione?
La ringrazio fina da ora per le sue cortesi risposte

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
la retroversione uterina, se non è fissa, non influenza la prosecuzione della gravidanza; la fibromatosi può costituire, invece, un fattore di rischio per una corretta ossigenazione del feto, i cui parametri di accrescimento andranno pertanto valutati con particolare accuratezza. L’uso di progesterone (Prontogest) non è da tutti ritenuto utile nelle eventuali minacce d’aborto; l’Ascriptin (che dovrebbe funzionare come antiaggregante piastrinico) trova indicazione nei casi di pregressa interruzione di gravidanza dovuta a disordini immunitari o del microcircolo a livello dell’impianto embrionale. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo