Amniocentesi e fibromi - GravidanzaOnLine

Amniocentesi e fibromi

Anonimo

chiede:

Gentili dottori, avrei necessità di un vostro parere. A seguito dei
risultati del bitest e TN, mi è stato riscontrato un rischio combinato
trisomia 21 di 1:194, pertanto mi è stata proposta l’eventualità di
sottopormi ad amniocentesi. Il dubbio è che ho un utero fibromatoso con nodi
multipli. I fibromi sono cinque. Prima della gravidanza, uno era di 7,5 cm,
gli altri di circa 2,5 cm. Attualmente sembrerebbero aumentati, anche se non
conosco esattamente le misure. Vorrei chiedervi se nel caso di utero
fibromatoso come il mio aumentano i rischi di aborto legati all’amniocentesi
e se in questo caso vale lo stesso la pena di rischiare. Vi ringrazio in
anticipo per la risposta. Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

I fibromi uterini sono comunque una spina irritativa per la gravidanza e determinano un certo rischio di complicarla, sia che faccia l’amniocentesi, sia senza. L’amniocentesi in sé va a determinare un ulteriore rischio aggiuntivo che si somma a quello di base. Quindi un certo rischio in più si deve ammettere nell’amniocentesi nell’utero fibromatoso. Se valga o meno la pena di rischiare purtroppo è una valutazione che spetta a lei, che deve considerare personalmente, magari insieme con suo marito, quanto sia importante escludere che lei sia quell’unica fra 194 che abbia un bimbo affetto. Mi dispiace ma è una amara decisione che nessuno può prendere al suo posto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo