Ago aspirato!

Anonimo

chiede:

Buongiorno.
Sono Barbara e scrivo da Taranto (ho visto dal suo curriculum che anche lei
è originario della mia città!). Vorrei sottoporle un quesito, se
gentilmente vorrà rispondermi. Ad una mia amica è stata diagnosticata una
microcalcificazione al seno. Le è stato consigliato di sottoporsi
periodicamente a controlli quali ecografia e mammografia. Ora dovrebbe
effettuare l’agoaspirato. Il problema è questo: lei ha un po’ paura di
questo esame, peraltro le è stato detto che non è sicuro che riescono a
“beccare” la calcificazione in quanto troppo piccola. So di un esame,
abbastanza nuovo, che può dare una diagnosi precoce evitando appunto
l’ago aspirato, è vero? Se si, sa quali sono i centri che effettuano questo
tipo di esame? Ah, è piuttosto urgente…
La ringrazio di cuore…

Redazione

Redazione

risponde:

Credo che lei si riferisca al “Mammotome”, strumento computerizzato per il puntamento e la biopsia con aghi di grosso calibro. Credo sia disponibile a Parma e Milano (e forse anche in molte altre città), ma mi dispiace, non conosco le esatte ubicazioni.
L’ago aspirato è metodica indolore, completamente sicura in mani esperte e con attendibilità buona, che consente sicuramente prelievi meno traumatici rispetto a quelli effettuati con il Mammotome.
L’utilizzo di ecografi ad altissima risoluzione inoltre, rende sempre più agevole la identificazione di zone sospette e fornisce una guida sicura per il prelievo citoistologico.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo