"La presenza di aderenze può ostacolare il concepimento?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 36 anni e settimana scorsa mi sono sottoposta a un intervento di laparoscopia esplorativa, per vedere segni di endometriosi, in quanto sto molto male con il ciclo, e per la sterilità. Il chirurgo mi ha detto che le tube erano aperte, ma ha tolto molte aderenze. La diagnosi è “aderenze pelviche peritoneali” probabilmente dovute a un’appendicectomia eseguita da piccola.

Non sono riuscita ancora a parlare per bene con il mio dottore, mi ha dato appuntamento a 40 gg dall’intervento per vedere come procedere. Da quel che ho capito, queste aderenze creavano uno stato infiammatorio, che si produceva in molto dolore quando avevo il ciclo. Quindi magari questi dolori in futuro potrebbero sparire?

Per quanto riguarda la fertilità, questo stato di infiammazione avrebbe potuto ostacolare una gravidanza? Anche se le aderenze non riguardavano proprio gli organi riproduttivi? Spero in una sua risposta. Grazie

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, da quanto descrive sicuramente queste aderenze possono essere responsabili del dolore che accusa in concomitanza del ciclo; purtroppo anche se in corso di intervento si vanno ad eliminare tenderanno a riformarsi in parte. Per quanto riguarda la fertilità se le tube e l’utero non sono interessati da queste formazioni è probabile che non ci siano problemi. Resto a sua disposizione, in bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie