Accrescimento del bimbo | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, mia moglie ha 30 anni ed è incinta di 30 settimane e 4 giorni e stamani abbiamo fatto un’ecografia di controllo per l’accrescimento del bimbo. L’ecografista ci è sembrato molto scrupoloso ed ha detto che il bimbo sta crescendo regolarmente, solo che, appena tornati a casa abbiamo notato che accanto alle misure prese ci sono dei riferimenti alle settimane e sono molto variabili (alcune misure hanno come riferimento 32 settimane, altre 30, altre ancora 31). Visto che ci ha già risposto in altre occasioni abbiamo pensato di chiedere a lei un parere. Ci sono poi alcune misure che alle ecografie precedenti (fatte in
ospedale) non ci hanno mai preso, quindi non sappiamo di che si tratta. Questi sono
i valori: BPD 79; OFD 106; CC 294; IC % 75; ATRIO 5,7; MAD 83; CA 257; FEM 60. Ci può spiegare se a suo parere questi valori sono corretti? E la
differenza di settimane accanto ai valori a cosa è dovuta? I parametri che non
abbiamo mai visto sono OFD, IC%, ATRIO e MAD, ci potrebbe spiegare di che si
tratta? Grazie in anticipo e cordiali saluti.

Gentili Paolo e Franca,
i feti non sono tutti uguali e le misure normali vanno da dei valori minimi
a dei valori massimi. Nel caso vostro, nel complesso le dimensioni del feto
corrispondono all’epoca dichiarata, con qualche parametro ai percentili
alti. Ma questo è perfettamente normale. Per gli acronimi OFD = diametro
occipitofrontale, IC = indice cefalico, l’atrio è un’area dei ventricoli
cerebrali laterali che si suole misurare e il MAD non lo conosco neanch’io:
potrebbe essere il diametro addominale e la M forse sta per medio. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo