Aborto di feto femminile gravemente macerato… | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Ho 39 anni e vorrei avere un altro bambino. Ho una bambina di sei
anni. Tre anni fa ho dovuto subire un aborto terapeutico alla 17^ settimana
perché durante il prelievo dell’amniocentesi il bambino è risultato
anencefalo, era un maschio e dal risultato dell’amniocentesi non c’erano
alterazioni genetiche. Ho riprovato ad avere un’altra gravidanza e nel
settembre scorso ho scoperto di essere incinta. Ma durante l’amniocentesi si
sono accorti che avevo un aborto ritenuto. Quindi alla 18^ settimana ho
dovuto fare l’aborto. Dalla biopsia del feto è risultato la presente
diagnosi: aborto di feto femminile gravemente macerato; (indici di sviluppo
orientano per 14 settimane di gestazione); con segni di congestione e lisi
pluriviscerale. Placenta con tube di circolo prevalentemente croniche gravi.
Emorragie subdeciduale. Inclusi di trofoblasto nei villi come si può
osservare un’associazione a cromosomopatie. Quest’ultima frase mi ha messo
molto in agitazione. Vorrei sapere precisamente cosa significa e se secondo
Lei posso tentare di avere un altro bambino? E che possibilità di avere
un’altra gravidanza con problemi? A questo punto ho più probabilità di
avere un bambino con malformazioni? La prego mi risponda sono molto in
ansia.

Solo la valutazione del cariotipo può evidenziare eventuali anomalie cromosomiche. I rilievi anatomopatologici nel suo caso sono solo presuntivi e non forniscono certezza per cromosompatie.
Io credo che lei possa avere in un prossimo futuro, una normale gravidanza.
Le consiglierei però prima di tentare una nuova gravidanza:
1) una consulenza genetica
2) una valutazione dei suoi cromosomi e di quelli del suo consorte
3) un controllo internistico completo (esami ematochimici autoimmunitari, microbiologici, ormonali etc)
4) tamponi vaginali completi ed ecografia transvaginale
5) assunzione di acido folico ancor prima di restare gravida
6) in gravidanza ecografie ravvicinate e translucenza alla 12 settimana
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo