Liquido Amniotico

Il liquido amniotico viene prodotto dal corpo della futura mamma fin dall’inizio della gravidanza.È costituito dalla parte liquida del sangue materno, il plasma, il quale -mediante la placenta- viene raccolto nel sacco in cui si trova il feto.Fra il primo e il secondo trimestre la sua composizione varia: la percentuale di plasma si riduce a favore di una concentrazione preponderante di urina del bebè, cui si aggiungono esigui quantitativi di meconio (feci).

Liquido Amniotico
Liquido Amniotico

Area di distacco coriale in corrispondenza dell'OUI

Buongiorno, ho 36 anni e sono alla settimana 12+6 ridatata alla settimana 11+6. Ho effettuato il test integrato da dove è risultato: attività cardiaca presente, movimenti fetali presenti, placenta anteriore e liquido amniotico in normale quantità. È stato però segnalata un'area di distacco coriale in corrispondenza dell'OUI, di circa 38x13.5x11 mm. Non ho avuto perdite ematiche. Mi hanno riferito che non è nulla di preoccupante, di stare un po' più a riposo e non fare sforzi per qualche giorno. Vorrei avere una Vs. opinione in quanto sono preoccupata, essendo la mia prima gravidanza. Grazie in anticipo

Vasto ematoma intracavitario e liquido amniotico ai limiti inferiori di norma

Gentili Dottori, chiedo un vostro parere... dopo tanta confusione e agitazione. Ho 35 anni con un precedente aborto spontaneo a luglio 2016. Ad oggi sono alla 14 esima settimana, combattuta e frastornata da continue "messe alla prova". Alla prima ecografia ostetrica il dottore evidenzia una piccola lacerazione del trofoblasto, segue poi una conferma di scollamento dello stesso ed oggi una risoluzione con una placenta dichiarata perfetta all'ultima eco. Nell'eco del 28/11 c'è un voluminoso ematoma non vascolarizzato (53.3x30.3x48.1 mm) che occupa completamente la porzione di collo, il liquido amniotico risulta ai limiti inferiori di norma, e nell'eco del 7/12 la dott.ssa trova l'ematoma di dimensioni maggiori (58.8x70 mm) e mi spiega che il bambino è tutto rannicchiato, schiacciato da questa massa di sangue che lo limita nei movimenti (mentre nella prima eco si muoveva moltissimo) e il liquido è assente, BCF presente ma non ci sono movimenti fetali, con probabili ripercussioni future a livello motorio e respiratorio. Suggerisce a me e il compagno di valutare un'eventuale interruzione della stessa per rischio! infezione (fatto poi esame PRCR risultato negativo). All'eco di ieri risulta l'ematoma delle stesse dimensioni e poco liquido (ai limiti inferiori di norma). Siamo provati e confusi. Quali potrebbero essere le prospettive future? Si riassorbirà questo ematoma?

Sono in ansia, il Bi-test è positivo, 1:107 

Salve,mi chiamo Enza ed ho 30 anni.Ho effettuato il primo agosto 13/settimana+1 (non 12 perche il bambino alla prima ecografia risultava dai 3 ai cinque giorni più piccolo) una translucenza nucale che ha dato esito positivo, 1:107.Il dottore ci ha riferito che l'ecografia è andata bene, ma i valori delle analisi fatte alla 9 settimana erano altini, soprattutto le free beta hcg.Appena saputo la notizia siamo corsi a fare un harmony test fatto il 4 agosto. Sono molto preoccupata (essendo una ragazza molto ansiosa ancora di più e non riesco ad essere ottimista) mi può dare un suo parere su queste analisi?Scrivo qui i valori nel referto grazie mille: peso 109, altezza 170 cm, non fumatrice, no diabete, no ipertensione, no lupus, nessuna familiarità. Frequenza cardiaca 165 bpm, lunghezza vertice-sacro 68,4 mm, translucenza nucale: 1.2 mm, diametro biparietale DBP 23.0 mm, dotto venoso 1,230, placenta anteriore alta, liquido amniotico normale, funicolo 3 vasi, osso nasale presente, doppler della tricuspide normale. Anatomia fetale: cranio/encefalo appare normale; colonna appare normale; cuore normoposizionato; parete addominale appare normale; stomaco visibile; vescia/ reni: visibili; manine entrambe visibili; piedi entrambi visibili; biochimica materna: free beta hcg 92,8, Ul/l 2,118, MoM PAPP-A 0,148, UL/l 0.248, MoM arteria uterina 2.56 1,720, MoM lunghezza endocervicale 34,3 mm, trisomia 21 base 1:623, calcolato 1:107, trisomia 18 base 1:1554, calcolato 1:4790, trisomia 13 base 1:4865, calcolato 1:2359.Grazie mille

Scarso liquido amniotico, cosa rischio?

Due settimane fa ho fatto la morfologica e andava tutto benissimo, a parte che il liquido amniotico era 8 cm, un po’ scarso, ma nella norma.Quattro giorni fa sono tornata e il liquido era sceso a 5 cm. Mi sono spaventata e mi hanno ricoverato in ospedale… non ho perdite di liquido, anche se loro controllano sempre, mi hanno dato un antibiotico da prendere e ancora i risultati dei tamponi non sono arrivati.Ieri il liquido era 30 mm, ho tanta paura che si abbassi ancora di più. Cosa posso fare?L'eco dice che la piccola sta bene, cresce bene e che i reni vanno bene. Non capisco cosa può essere. Aiuto, mi sento impotente!

Translucenza + bitest: i valori sono allarmanti?

Buonasera,sono in attesa del primo figlio e dall'ultima ecografia sarei alla 14esima settimana di gravidanza.La settimana scorsa ho avuto la translucenza nucale e purtroppo il feto non era messo nella giusta posizione, era come se fosse disteso su una gondola. Dopo l'eco sono stati inseriti i dati, tra cui i risultati del bitest effettuato il 12 aprile. I dati sono i seguenti: free beta hcg 73,5 UI/I 1,133Mom PAPPA -A 0,560 UI/I 0,438 Mom Epoca gestionale 13 sett + 1 Segni Feto vivo Attività cardiaca visualizzata frequenza cardiaca 163 bpm Lunghezza vertice - sacro (crl) 68,4 mm, translucenza nucale 2,4 mm (le altre due misure rilevate: 2,10 1,8 ), liquido amniotico normale. Età della madre 31 anni. Cranio appare normale; Cuore situs solitus; Parete addominale appare normale, Stomaco visibile; Vescica/Reni visibile; mani entrambe visibili; piedi entrambi visibili. Qualità dell'immagine ecografica scarsa per posizione fetale. Risultati del rischio: Trisomia 21: rischio base: 1.519 rischio corretto 1:214, quindi rischio alto.Ovviamente subito dopo la visita eravamo preoccupatissimi, però poi leggendo molte info su questo bitest ho letto tanti pareri negativi, in quanto è solo un calcolo delle probabilità, i valori della TN sarebbero preoccupanti da una misura del 3.5 e in base al software utilizzato si hanno diversi risultati.Purtroppo al momento non sono seguita da un ginecologo privato in quanto volevo provare in ospedale, ma sinceramente non trovandomi benissimo sono alla ricerca. Intanto tra una settimana andrò a casa (vivo da due anni in un'altra città) e ho già prenotato una visita dal mio ginecologo e nel mentre spero di trovare qualcuno da queste parti. Posso avere un vostro parere riguardo ai risultati e ai valori considerati "allarmanti"? Grazie,

Translucenza e focus iperecogeno del ventricolo sinistro

Salve,sono qui perché avrei bisogno di alcune informazioni più dettagliate sul mio bambino.Ho 20 anni e adesso sono a 20 settimane (ultimo ciclo 16/12/15). A 13+5 ho eseguito la translucenza nucale con risultato 2,7. Nei limiti tecnici dell’esame hanno scritto spessore del pannicolo adiposo e posizione fetale. L’osso nasale è stato visualizzato e il CRL era di 68. Il battito era di 146.Ho eseguito anche il bitest con 1/1095 corretto poi a 1/506. Il MoM era 1,590. Per questa Nt a 2,7 mi hanno fatto fare una morfologica precoce a 17+5. Risultati: Biometria compatibile con epoca gestazionale, Placenta anteriore normoinserita, Liquido amniotico nella norma, Sesso maschile.Hanno inoltre aggiunto: Si segnala focus iperecogeno del ventricolo sinistro del cuore. Non visualizzate anomalie morfologiche evidenziabili con gli US in quest’epoca gestazionale.Volevo sapere se dovevo preoccuparmi oppure stare tranquilla. Ho rifiutato l’amniocentesi…

Liquido amniotico ai limiti superiori in gravidanza gemellare bicoriale 

Buongiorno dottori,vi scrivo perché dopo l'eco morfologica sono molto in ansia. Ho 30 anni e sono mamma di un bimbo di 3 anni e sono alla 20w+1 di una gravidanza gemellare bicoriale biamniotica finora regolare.I due bimbi (2 maschietti ) crescono bene e delle stesse misure ed io fino a d'ora sono ingrassata di 3 kg. Ieri ho effettuato la morfologica risultata nella norma per entrambi i gemelli, ma un gemello aveva il liquido amniotico ai limiti superiori (tasca max 7 cm contro i 4 cm della tasca max del fratello). Nell'eco sono stati visualizzati per entrambi bolla gastrica, reni e vescica oltre al resto... ho chiesto cosa può comportare, ma mi hanno solo risposto di stare tranquilla e non hanno ritenuto opportuno anticipare la prossima visita prevista tra 3 settimane, nè prescrivermi esami aggiuntivi. Preciso che un mese fa ho effettuato la minicurva glicemica risultata nella norma. Leggendo in internet mi sono spaventata... il fatto che sia stata visualizzata la bolla gastrica esclude l'atresia esofagea? La normalità dell'eco morfologica esclude che il polidramnios sia causato da altre malformazioni del bimbo? Se fosse causato da diabete insorto nell'ultimo mese non dovrebbe riguardare entrambi i gemelli? La trasfusione feto fetale può verificarsi anche in caso di gemelli bicoriali? Se la situazione non rientrasse che rischi corriamo (Amnioriduzione, prom, ricovero, parto pretermine)? Già temo il pretermine causa gemellare... io già sento muovere di meno il gemello con troppo liquido e la mia pancia è bella grande per essere solo a 20w (96 cm giro vita altezza ombelico )... cosa mi consigliate??Grazie mille in anticipo per la disponibilità e il servizio che offrite!

Sospetta delezione cromosomica dopo amniocentesi

Buongiorno, scrivo per mia sorella, è incinta di circa 23 settimane, le fecero l'amniocentesi circa 20 giorni fa perchè, nonostante il bi-test fosse buono, dalla morfologica risultarono i ventricoli cerebrali posteriori al limite del normale (uno misurava 9 e l'altro 10 millimetri) e in aggiunta a questo si riscontrò un "puntino" sul cuore. Abbiamo ricevuto i risultati qualche giorno fa e la formula cromosomica è la seguente: 46,XY,?del(9)(p12 oppure p21). Conclusioni: Cariotipo maschile con sospetta delezione del braccio corto del cromosoma 9 a livello della banda p12 O p21. Si consiglia consulenza genetica. Nella giornata di ieri sia mia sorella che il compagno sono stati chiamati dal policlinico di Modena (dove l'amniocentesi è stata effettuata) per effettuare il prelievo per esaminare il cariotipo di entrambi. Dopodiché gli hanno detto che questo cromosoma 9 non lo avevano individuato bene (infatti la delezione è sospetta) e che tutti i campioni, sia il liquido amniotico del feto che i prelievi del sangue dei genitori sarebbero stati inviati a Roma per ottenere altri risultati. Ovviamente siamo sconvolti, la gravidanza è troppo avanti per un’eventuale aborto. E se davvero ci fosse questa delezione il bambino nascerà con sicuri deficit psicomotori. Vorrei una vostra opinione, cosa vuol dire "sospetto"? Potrebbe anche rivelarsi un falso allarme? E poi, secondo me c'è una bella differenza tra p12 e p21.. Intanto il bimbo nella pancia scalcia come un matto. Vi ringrazio in anticipo per la vostra attenzione. Saluti,

Inversione Cromosoma 17(p12q11.2)

Gentile Dottoressa, durante la mia prima gravidanza dall'esame del liquido amniotico è emersa una inversione sul cromosoma 17 (p12q11.2); dall'esame del cariotipo è poi emerso che io stessa ho una inversione sul cromosoma 17 esattamente (p12q11.2). Ci dissero che si trattava appunto di ereditarietà e di stare tranquilli: di fatti il bambino è nato sanissimo e ora ha 5 anni. Ora siamo alla ricerca di una 2^ gravidanza e volevo chiederle se questa inversione - nonostante il primo figlio - può in qualche modo influire. Inoltre volevo chiederle se il bambino (ripeto sanissimo) potrebbe avere problemi di fertilità. Cordialmente,

Rivolgimento alla 39° settimana

Buonasera. Sono alla 38° settimana della mia seconda gravidanza e il feto risulta essere in posizione trasversa o podalica negli ultimi controlli. Alla 37+4 ho tentato un rivolgimento manuale, subito riuscito ma dopo 4-5 ore era tornato trasverso. Ricevo due tipi di consigli su cosa fare al momento, ed essendo assolutamente opposti mi trovo in forte difficoltà. Il primo parere è che il feto sia "bloccato" (non ci sono evidenze al momento, solo supposizioni per la presentazione ancora trasversa) e consigliano un cesareo programmato nell'arco di questa settimana o massimo inizio della prossima. Il secondo parere è che il feto abbia ancora ampie possibilità di movimento (alle morfologiche era registrata crescita intorno al 20° percentile, seconda gravidanza, liquido amniotico 72mm falda massima, precedente parto feto superiore ai 4500g) e consigliano di ripetere la manovra di rivolgimento alla 39° settimana ed eventualmente seguire immediatamente con una rottura di membrane o induzione. Non sono particolarmente affine all'idea del cesareo, ma non trovo alcun riscontro su libri o internet della seconda opzione, pertanto sono a richiedervi un parere professionale. Grazie infinite

Medico Risponde - Ginecologo

Un ritardo di crescita può essere indice di gravi malformazioni?

Buon pomeriggio, scrivo sperando di tranquillizzarmi in attesa di sentire la risposta del mio ginecologo. Lunedì a 30+5 ho effettuato l'ecografia del terzo trimestre e inizialmente la dottoressa che l'ha effettuata sosteneva che il bimbo fosse piccolo. Alla fine della visita invece ha detto che rientra nei limiti di norma ma io ormai ero già nel panico e ad essere sincera lo sono tutt'ora perchè in rete vedo svariate tabelle e in base ad alcune le misure sono effettivamente più piccole rispetto alle settimane. Questi i dati relativi all'ecografia: BPD 76.7 mm, CC 275.4 mm, CA 248.9 mm, LF 58.3 mm, peso fetale 1467 gr, liquido amniotico regolare, placenta regolare anteriore, attività cardiaca presente. Io sono alta 167 e prima della gravidanza pesavo circa 55kg ora peso circa 67 kg, il mio compagno è alto 180 e pesa circa 70kg. Sono preoccupata perchè ho letto che un ritardo di crescita può essere sintomo di gravi malformazioni. Grazie in anticipo

risponde

Medico Risponde - Ostetrica

Liquido amniotico aumentato... per due giorni ho consumato tanti carboidrati

Buonasera. Sono alla 19+0 e ieri durante un eco di controllo il ginecologo mi ha detto di consumare meno carboidrati perché avevo un po' di liquido amniotico in eccesso. Premetto che non ho ancora effettuato ecografia morfologica ne curva da carico quindi non si può escludere ancora nulla quanto alle cause anche se avendo glicemia quasi sempre bassa mi sembrerebbe strano essere predisposta a diabete gestazionale. Comunque il dottore non mi e sembrato particolarmente preoccupato.. Si è limitato a dirmi questo senza procedere ad alcuna misurazione e dopo avermi toccato un po’ la pancia non ha aggiunto altro. Io mi sono ricordata dolo oggi che nei due giorni precedenti ho abusato davvero con il cibo... Ho mangiato pizza due sere prima e un pezzettino di torta.... E il giorno seguente ero invitata a pranzo ho evitato il pane ma ho mangiato un po’ di pasta e anche li un po' di dolce. Lei pensa che questo sia stato sufficiente a provocare questo piccolo incremento di liquido. Ovviamente da oggi ho iniziato una dieta più equilibrata. Mi scuso se mi sono dilungata e la ringrazio in anticipo per l attenzione.