Contrazioni

Le contrazioni uterine rappresentano la prima avvisaglia che il bebè è pronto a nascere e che il momento del parto è ormai vicino e si presentano come dei dolori intensi nell'area inferiore dell'addome.

Contrazioni

Contrazioni e travaglio: quando è il momento di recarsi in ospedale?

Contrazioni e travaglio: quando è il momento di recarsi in ospedale?

La data del parto si avvicina e iniziano a comparire i sintomi del travaglio, tra cui le contrazioni: come si presentano e quando è il momento di recarsi in ospedale.

Parto naturale, le cose da sapere

Parto naturale, le cose da sapere

Il parto naturale spiegato passo dopo passo: dai sintomi dei giorni precedenti alla perdita del tappo mucoso e al travaglio, fino all'espulsione.

Contrazioni in gravidanza

Buonasera, sono a 16 settimane e da qualche giorno ho le contrazioni. Il collo dell'utero è chiuso. Ho eseguito tamponi vaginali, ma per i risultati ci vogliono dieci giorni. Il ginecologo mi ha prescritto lentogest e ovuli prometrium. Ho fatto anche flebo di buscopan. Le contrazioni però non si placano per più di qualche ora. Secondo lei cosa posso fare? La prego, sono disperata, ho paura di distacco di placenta o peggio. Grazie del suo tempo.

Contrazioni al 5 mese, sono normali?

Salve dottoressa, sono alla 20+6 settimana e da quando sono entrata nel 5 mese che avverto degli indurimenti fastidiosi alla pancia che durano qualche secondo e una sensazione di tensione interna. Il mio ginecologo mi ha prescritto polimag fast e polase e ho notato che effettivamente sono meno forti, ma sempre frequenti. Sempre il mio ginecologo mi ha detto di non preoccuparmi e che queste contrazioni sono normale a quest'epoca gestazionale, ma io volevo anche un altro parere. Ah, il collo dell'utero non ha subito modificazioni ed è sempre di 4 cm.

Contrazioni da travaglio?!

Salve, sono a 39+4 e ho parecchie fitte alla pancia, diventa dura e mi prende anche i reni. Però non sono regolari ma presenti tutto il giorno. In più ho una sensazione di spinta nella parte del basso ventre e la sensazione che mi si stiano per rompere le acque per la forza che ci mette. Volevo capire se potrebbero essere contrazioni e segnali di un travaglio ormai più che vicino, oppure se è solo una preparazione e manca ancora un po’ di tempo. Grazie infinite

Contrazioni a 25 settimane

Buongiorno, sono incinta di 25 settimane, la Dpp è il 25/6. Due settimane fa ho fatto il controllo in ambulatorio dove sono seguita, mi hanno trovato l'utero subcontratto e mentre mi visitava ho avuto due contrazioni e leucorrea abbondante. Mi hanno prescritto il farmaco DAV per le contrazioni e il tampone da fare e sto aspettando ancora l'esito. Durante il tampone anche li contrazioni e perdita di liquido molto abbondante e mi ha detto la ginecologa di stare a riposo. Ho cominciato ad avere qualche contrazione intorno alla ventesima settimana, ma non dolorose, successivamente sono aumentate e diventate dolorose. Ad oggi ho circa 30-40 contrazioni al giorno di cui almeno una decina molto dolorose e a volte seguono delle perdite abbondante di liquido un po' viscido, abbastanza da bagnare i pantaloni. Le perdite però le ho sempre, solo meno. Da un paio di giorno sono comparsi anche molta stanchezza, debolezza e senso di svenimento, tant'è che per muovermi dal divano al letto devo farmi portare in braccio da mio marito, e andare in bagno quando sono sola è un agonia ormai. Sto a riposo, nonostante abbia un figlio di 4 anni. Ho sentito telefonicamente il mio medico di base, non avendo un ginecologo fisso faccio riferimento a lui, mi ha confermato di stare a riposo. Ora mi domando se sia il caso di andare in pronto soccorso, non vorrei essere troppo apprensiva e magari fare un giro li perdendo tempo e facendo perdere tempo. Chi potrei chiamare, per farmi dare un consiglio, oltre a voi, se continuo a star male? Non ho un numero di telefono dell'ambulatorio nè altri recapiti se ho urgenza. Cosa posso fare secondo voi? Grazie per l'attenzione.

Contrazioni: la mia bimba rischia qualcosa?

Buongiorno dottore, volevo alcune i formazioni in merito alla situazione in cui mi trovo. 2 gg fa ho iniziato a sentire dei dolori al basso ventre con relativo indurimento della pancia. Ho contattato la mia ginecologa e mi ha subito controllata. Ha detto che la bimba é podalica e con i piedini spinge sull’utero. Mi ha intimato riposo assoluto e terapia di spasmex ogni 6 ore e prontogest ogni 24. Almeno per 5 gg. Volevo chiederle se é una terapia giusta e se la mia bimba rischia qualcosa. Grazie mille per il tempo che mi dedicherà. P.S. Sono alla 24 settimana e 6 gg.

Contrazioni alla 22.ma settimana

Salve! Sono a 22+4 la bimba è in posizione cefalica e io sento lei che spinge e spesso ho le contrazioni. La mia paura è che possa aprirmi il parto. Volevo sapere se è il caso di fare una visita o cosa mi consiglia? Grazie mille

Contrazioni alla 18 settimana?

Buonasera, sono di 18+3. Questa mattina mi sono recata dalla ginecologa per la visita di routine e poi mi ha fatto la cervicometria. L'utero è a posto, chiuso e nella norma. Quando invece ha controllato il bambino con l'altra sonda, ha visto che c'era una piccola contrazione in atto, ma io non avevo dolori, nulla, e lei mi ha detto che ci può stare, però meglio non averle, e mi ha rassicurato che sicuramente era una contrazione da stress e non riposo e mi ha prescritto il semel 1 cprs al gg. Quando sono tornata a casa ho avuto doloretti al basso ventre, ma non erano contrazioni, o quantomeno a me non sembravano. C'è da preoccuparsi??

Violente contrazioni post rapporto sessuale

Buongiorno, vi espongo il mio caso, nella speranza di vedere un po’ di luce. È da un anno che ho una compagna, siamo 50-enni coetanei. Lei è una donna piena di forza e di vitalità, dimostra molti meno ani, io sebbene giovanile ho meno energia di lei. Con l'avanzare della nostra unione, i rapporti sessuali sono diventati sempre più intensi, accesi quasi "aggressivi", al punto che lei non smetterebbe mai, andando avanti per ore, mentre io avrei bisogno di alcune pause. Praticamente faccio fatica a starle dietro. Da un po' di tempo lei, sia prima di incontrarci sessualmente sia dopo il rapporto manifesta delle fortissime contrazioni che interessano tutto il corpo interno ed esterno. La scuotono talmente tanto per quanto sono forti e potenti che poi la lasciano stordita e spossata. Tali contrazioni durano anche più di un’ora causandole, a volte, anche alcuni orgasmi. Lei dice che basta che io le parlo in un certo modo e o che addirittura le basta pensare a me per scatenare il tutto. Ma la parte più violenta si verifica dopo il rapporto sessuale. In tale situazione lei si sente a disagio adombrando la possibilità di non essere normale, ma soprattutto le crea un forte stress fisico al quale non sa e non sappiamo come dare un freno. Lavorando in ambito medico lei afferma che non ci sono cure, forse solo l'uso di sedativi può avere effetto, e quindi rinuncia anche ad informarsi. Io non voglio darmi per vinto, ed essendo convinto che lei non sia malata, come lei afferma, ho deciso di andare avanti nella ricerca almeno di una indicazione che ci permetta di stare più sereni. Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Sono contrazioni?

Buongiorno, sono alla mia prima gravidanza a 19 sett. da qualche giorno noto che se sono completamente sdraiata a pancia in su sento una palla dura sotto l'ombelico, o a sinistra o al centro. Se cambio posizione mi alzo o mi giro la pancia è tutta morbida e non sento più questa "palla"... fino ad ora non mi hanno mai trovato l'utero contratto e il collo è ben chiuso: 4 cm. Non riesco a capire se questa palla dura che sento quando sono distesa sia la bambina, non credo siano contrazioni perchè non sono ne dolorose ne intermittenti... e ho solo una parte della pancia che sembra come un bozzo, ma ripeto solo se mi stendo. Mi aiutate a capire di che si tratta? Grazie saluti

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Come riconoscere le contrazioni?

Buonasera, ho 31 anni e sono a 25+5 settimane di gravidanza. Oggi sono andata al ps per dolori alla schiena e al basso ventre, il bimbo sta bene, si muove, la placenta e il liquido vanno bene. Il collo dell'utero misura 28 mm. Non mi è stato detto che fosse corto per le settimane che sono ma solo di riposarmi un po’ e di tornare se avverto nuovi dolori alla pancia o contrazioni... ma leggendo in giro noto che questa misura è molto corta e da monitorare scrupolosamente. Le mie domande sono due, una appunto se secondo lei la dimensione del collo dell'utero è troppo corta per l'epoca gestazionale in cui mi trovo e se rischio un parto prematuro... La seconda è come faccio a riconoscere se ho delle contrazioni... mi spiego meglio... ogni tanto sento la pancia tendersi e indurirsi ma istintivamente penso sia il bimbo che si muove e che si avvicina alle pareti della pancia... non penso mai siano contrazioni perché non provo dolore ne sensazione di spinta... come faccio a riconoscere le contrazioni? Ringrazio per l'attenzione.

risponde