featured image

Herpes-simplex

A cura del Dott. Giovanni Buonsanti Biologo e Specialista in Genetica Applicata

Herpes-simplex: Generalità

L’herpes virus (HSV) appartiene alla famiglia dei virus erpetici (Herpesvirus), di cui fanno parte anche il Citomegalovirus (CMV), il virus della varicella-zoster ed il virus di Epstein-Barr (EBV).

Oggi sappiamo che esistono due tipi distinti di virus erpetico (HSV-1 ed HSV-2), simili tra loro per struttura ma distinguibili sia da un punto di vista molecolare.

  1. Le infezioni dell’HSV di tipo 1 coinvolgono di solito la cute, la vagina, la congiuntiva, il sistema nervoso e la bocca; la sede elettiva di infezione è costituita proprio dalla bocca, e per questo motivo l’HSV-1 è anche detto, impropriamente, herpes labiale.
  2. L’HSV di tipo 2, invece, causa l’herpes genitale, che può essere causato nel 20% dei casi anche dall’HSV-1.

Se l’infezione viene trasmessa al feto (per via transplacentare) o durante il parto direttamente al neonato (sembra che sia questa la modalità  maggiormente frequente), l’herpes neonatale che ne deriva può avere serie conseguenze per il nascituro.

Esami di laboratorio

La condizione di immunità  viene documentata in laboratorio come presenza di IgG (specifiche per il tipo di HSV) ed assenza di IgM al Test di screening . Una volta comparsi gli anticorpi IgM, l’effettiva infezione deve essere confermata tramite il Test di conferma.

_____________________________________

* Le schede degli esami sono estratte dal Volume:

“Guida agli esami di laboratorio durante la gravidanza”

copertina_buonsanti

Per acquistare il volume completo cliccare qui

 

condivisioni & piace a mamme