Parto record, Halima Chisse dà alla luce 9 gemelli (e stanno tutti bene)

Halima Cisse, donna malese di 25 anni, ha partorito 9 gemelli in Marocco. Un vero record con tanto di lieto fine, come testimoniano le foto e i video dei bebè.

La notizia della donna malese di 25 anni incinta di 7 gemelli aveva fatto il giro del mondo, destando stupore e meraviglia. Halima Cisse, nell’ospedale marocchino nel quale è stata trasportata per partorire, ha però voluto stupire tutti: invece di 7 bambini – tanti dovevano essere nel suo grembo secondo le ecografie dei dottori che l’hanno seguita in gravidanza – ne sono venuti alla luce 9 . Nove gemelli, cinque bambine e quattro bambini: stanno tutti bene e rimarranno al sicuro in ospedale per diverse settimane, insieme a mamma Halima.

La notizia, battuta da Agence France-Presse et Reuters e riportata anche dal The Guardian, è stata confermata da diversi video che circolano in rete sulla mamma e i suoi piccoli, nati con parto cesareo.

Halima è stata trasportata in Marocco nel marzo 2021, secondo le indicazioni del leader malese Bah Ndaw e su pressione dei medici. La storia di questa donna è diventata un vero caso nazionale, un tesoro da proteggere, un record, insomma, che però aveva bisogno del lieto fine. Ovvero che sia mamma che piccoli stessero bene. Il Ministro della Salute del Mali Fanta Siby ha detto, all’agenzia di stampa francese, che per il momento le cose vanno per il verso giusto. Non un’ovvietà, visto che i parti plurigemellari come questo, in inglese definiti con il termine nonuplets, non sempre si chiudono con belle notizie.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mimibiggsblog (@mimibiggsblog)

La salute della mamma e dei bambini è ovviamente al primo posto: i dottori erano molto preoccupati per entrambi e per questo hanno predisposto il trasferimento di Halima dal Mali al Marocco. Non è affatto scontato che tutti e 9 i bambini sarebbero venuti alla luce vivi e purtroppo il pericolo di morte non è scongiurato neanche a giorni di distanza dalla nascita.

La straordinaria vita di una coppia con 5 gemelli (e altri due figli)

Lo raccontano bene le storie di altri due parti di nove gemelli come quello di Halima: sì, non è l’unica ad essere diventata protagonista di una trama così incredibile. Prima di lei c’è stata Geraldine Brodrick, nel 1971: nessuno dei suoi nove gemelli è purtroppo sopravvissuto. Come riporta il The Sun, anche i bambini di Zurina Mat Saad, 9 gemelli di cui la donna è rimasta incinta nel 1999, sono morti a circa 6 ore dalla nascita.

Non meno incredibile è il parto di 8 gemelli di Nadya Suleman, una donna single che ha concepito con l’inseminazione artificiale nel 2009. La sua è una storia con lieto fine: ha portato a termine la gravidanza con successo e oltre ai 6 bimbi che già l’aspettavano a casa, sono poi arrivati i bebè frutto del suo incredibile parto. I loro nomi, Noah, Maliyah, Isaiah, Nariyah, Jonah, Makai, Josiah e Jeremiah, hanno riferimenti biblici, proprio per celebrare il miracolo della loro nascita (è proprio il caso di dirlo).

Il suo caso, chiamato Suleman octuplets, è stato per anni al centro di controversie per via dell’impianto di così tanti embrioni, un vero record al limite della legge secondo gli inquirenti. Quel che importa è che i bimbi di Nadya sono ancora vivi, stanno bene e, a quanto ha raccontato il New York Times nel 2018, sono felici e allegri nella loro casa affollata. Non ci resta che augurare la stessa sorte anche ad Halima Cisse e ai suoi nove bebè.

Articolo originale pubblicato il 5 maggio 2021

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Parto
  • Storie