2 bambini su 3 sotto i 5 anni passano troppo tempo davanti a schermi: lo studio

Una nuova meta-analisi rivela che 2 bambini su 3, di età inferiore ai 5 anni, usano i dispositivi elettronici per più di 1 ora al giorno.

Nello studio del 2022, pubblicato su JAMA Pediatrics, i ricercatori dell’Università di Calgary hanno esaminato i risultati di 63 studi i quali hanno analizzato circa 89.163 bambini sotto i 5 anni. Gli autori hanno valutato le risposte ai questionari e alle interviste sull’utilizzo del tempo davanti allo schermo fino a marzo 2020.

Secondo il team di ricerca, tutte le aziende tecnologiche dovrebbero rendere più facile l’uso del controllo parentale, e l’industria nel suo insieme dovrebbe mirare a eliminare la pubblicità dai programmi e dalle app per bambini.

L’uso degli schermi si riferisce alla televisione, pc e tablet, e smartphone, e questa generazione di bambini sembra essere quella più esposta all’uso dei dispositivi elettronici. Ovviamente, quando si tratta di genitorialità, soprattutto in questi anni di pandemia e smart working, è del tutto normale ricorrere all’uso di dispositivi elettronici per intrattenere i più piccoli mentre si mandano avanti casa e lavoro.

Tuttavia, i risultati dello studio sono allarmanti e Sheri Madigan, PhD, professore associato e direttore del Determinants of Child Development e autore principale dello studio, dice a Motherly:

Quando solo 1 bambino su 4 soddisfa le linee guida sul tempo davanti allo schermo, vuol dire che pochissime famiglie conoscono o soddisfano le linee guida pediatriche.

Cosa dicono le linee guida

Le più recenti linee guida sull’uso dei dispositivi elettronici da parte dei più piccoli sono state aggiornate l’ultima volta nel 2016 e affermano quanto segue:

  • neonati sotto i 18 mesi: l’American Academy of Pediatrics scoraggia l’utilizzo di dispositivi elettronici per questa fascia di età, al di fuori delle chat video con familiari e amici a lunga distanza.
  • bimbi dai 18 ai 24 mesi: ai genitori che vogliono introdurre i media digitali, l’AAP consiglia di scegliere “programmazioni/app di alta qualità” e di usarle insieme ai bambini, “perché è così che i bambini imparano meglio”. I bimbi sotto i 24 mesi non dovrebbero usare da soli i dispositivi elettronici.
  • bambini da 2 a 5 anni: l’AAP consiglia di utilizzare i dispositivi elettronici in modo limitato. Lo schermo multimediale dovrebbe essere limitato a un massimo di 1 ora al giorno, scegliendo una programmazione di alta qualità.

In che modo il tempo sullo schermo influisce sui bambini

Gli anni precedenti alla soglia dei 5 anni sono un periodo di rapida crescita del cervello e di sviluppo. Nei bambini in età prescolare è stata identificata un’associazione tra tempo trascorso sullo schermo e sviluppo cerebrale alterato, con ripercussioni sia sul linguaggio sia sull’alfabetizzazione. Troppo tempo davanti allo schermo può anche influenzare i risultati comportamentali.

I ricercatori hanno sottolineato che:

La ricerca ha dimostrato che la soglia o il punto di svolta digitale per questa fascia di età è di 1 ora al giorno. Ad esempio, i bambini piccoli che utilizzano gli schermi 2 ore al giorno o 3 ore o più, rispetto a 1 ora, mostrano una maggiore probabilità di segnalare problemi comportamentali e scarsi risultati sullo sviluppo.

Ma non è tutto, perché l’uso dello schermo influisce anche sul sonno e sulla qualità del tempo trascorso con genitori, fratelli e amici.

Questi risultati sono preoccupanti perché sappiamo che quando i bambini guardano gli schermi per lunghi periodi, hanno meno tempo per dedicarsi ad altre attività.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Scienza