Villocentesi o amniocentesi? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, ho 29 anni e sono alla settima settimana della mia seconda gravidanza. Vorrei un suo parere: secondo lei dovrei effettuare la villocentesi o l’amniocentesi, oppure ritiene che, non rientrando nella categoria cosiddetta a rischio, io possa semplicemente affidarmi alla traslucenza nucale? I risultati di quest’ultima sono affidabili? Il fatto è che se ne sentono talmente tante sulla villocentesi e l’amniocentesi: a spaventarmi, più che il rischio di aborto, è la possibilità di provocare un’infezione o danni al feto. Questi rischi si possono evitare affidandosi a medici particolarmente esperti o a centri specializzati? Io vivo a Mantova: c’è eventualmente qualche centro dove lei mi possa indirizzare?

Redazione

Redazione

risponde:

Egregia signora Cosima,
le consiglio di fare l’amniocentesi, solo con questo esame si può fare una diagnosi sicura. Per evitare complicazioni, certamente, bisogna affidarsi ad esperti. Io la posso indirizzare a Roma o in Puglia. Mi faccia sapere. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Genetista