Utero antiversoflesso, cosa significa? | GravidanzaOnLine

Mary

chiede:

Salve! Sono stata visitata oggi dalla mia ginecologa, ma non mi è chiara una cosa di cui mi sono accorta solo ora: ho letto che l’endometrio è di 22 mm e girovagando in internet ho letto che è davvero tanto. Premetto che vengo da 1 mef del 22/1/2017… La mia ginecologa mi ha detto di volermi rivedere fra una decina di giorni perché secondo lei dovrebbe arrivarmi il ciclo in questi giorni, anche se ho avuto continue perdite dal cesareo di circa 50 giorni fa. Poi ho visto che ho l’utero antiversoflesso, che significa? Mi ha detto che l’utero è più grande, ma poi ci siamo perse in chiacchiere e non ho chiesto queste cose… La ringrazio per l’eventuale risposta.

Gentile Mary,
l’utero antiversoflesso è un utero nella sua normale posizione. Non è affatto sufficiente basarsi solo sullo spessore endometriale, occorre per esempio valutare la presenza o assenza della rima endometriale, la vascolarizzazione, la omogeneità etc. Esegua per cautela una beta hGG plasmatica. Un saluto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo