Anonimo

chiede:

Sono alla 32 settimana di gravidanza, dopo 10 gg di miolene ho chiesto alla ginecologa di sospenderlo per gli effetti collaterali che
aveva su di me, in alternativa ha voluto farmi fare due iniezioni da 12 mg di cortisone per aiutare i polmoni del bimbo a svilupparsi in caso di parto prematuro. Ho fatto ciò che mi è stato detto ma sono molto dubbiosa. Pur avendo avuto contrazioni non sono ancora dilatata. Sono pericolose queste punture? Si potevano evitare? Grazie in anticipo

Grossi pericoli non ce ne sono, anche se ultimamente c’è stato qualche
allarme sull’uso della vasosuprina e del miolene per periodi prolungati.
Quanto alla efficacia si discute ancora e molti Autori non ne riconoscono.
Il protocollo dei 12 mg di cortisone da ripetere dopo 24 ore è molto
utilizzato e si ammette la sua efficacia quale maturando polmonare. Se non
viene fatto e il bimbo nasce prematuro e ha gravi problemi polmonari, lei
stessa potrebbe dire: “Perché non è stato fatto?” Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo