Anonimo

chiede:

Salve,
sono in gravidanza, 19+3, ho già un bimbo nato dopo una gravidanza
bellissima e priva di complicazioni di sorta. Da subito, in questa, ho
avuto
dolori al basso ventre, senza perdite, tre volte con contrazioni
dolorose.
Mi è stato detto che ho il collo dell’utero svasato e
inizialmente l’utero
retroflesso. Ad una successiva visita, con un
altro dottore, mi è stato
detto che il collo dell’utero è normale
averlo svasato in quanto sono alla
seconda gravidanza e di non
preoccuparmi eccessivamente. Sono stata a riposo
quasi due mesi, nel
frattempo, per via dei dolori e delle contrazioni, che
al momento
sembrano essere quasi passati. Noto qualche volta al giorno un

indurimento della pancia, non doloroso, anche dopo i rapporti completi
(che
non mi sono stati vietati, o meglio, non mi è stato fatto nessun
cenno al
riguardo). Dato che, soprattutto dopo i rapporti il fastidio è
abbastanza
intenso, soprattutto se non sto distesa, è meglio evitare di
averne o questo
non dovrebbe comportare un rischio per il bambino?
Inoltre soffro di nausea
sin dal secondo mese di gravidanza, sono
ingrassata 0.5 kg finora proprio a
causa dell’inappetenza e del vomito
frequente. Mi sono stati date delle
gomme da masticare per cercare di
attenuare la sensazione di nausea, ma non
vedo grossi miglioramenti.
Può questo causare problemi al bambino? Grazie
per l’attenzione.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Astrid, non deve preoccuparsi eccessivamente in quanto i fenomeni da lei segnalati sono nei limiti di una normale gravidanza.
Per prudenza cerchi di limitare i rapporti sessuali. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo