L'antibiotico Augmentin può causare un’interruzione di gravidanza?? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Prof. Schubert,
Sono una ragazza di 31 anni, a fine Maggio 2004 ho perso mio figlio
al 22° settimane di gestione….
Ora ti spiego:
Prendevo l’ antibiotico Augmentin per la pulizia dei denti…. poi
2 settimane dopo, avevo scoperto che ero incinta…. piano piano, sentivo
molto diversa, vomitavo molto e molto stanca.
Ero andata dall’ ecografia per controllare e il ginecologo diceva
che
avevo una ciste gravida. Poi ero ricoverata per mancanza alimentare (perdevo
4 chili a 2 gg.)… dopo una settimana, prima di dimettere, avevo fatto
l’ecografia, il ginecologo diceva che mio bambino è un po’ indietro (vuol
dire è in ritardo di crescita).
Al 4° mese e al 4° mese e mezzo, perdevo il sangue rosso vivo, ero
di nuovo ricoverata all’ ospedale 2 volte e stavo ferma a letto anche a
casa.
Giorni dopo, avevo i dolori addominale, piano piano aumentava il dolore
fino
al 5° mese e mezzo, sudavo, debole, freddo tutta la notte… usciva
il bambino… non muoveva, non piangeva…
Ha fatto l’esame genetico è risultato e scritto “Sezioni di placenta
con diffuse immagini di flogosi cronica ascessulizzata” e il bambino era
sano e non aveva niente!!!!
Due mesi fa, ho fatto il PAP TEST risulta che alla norma.
Posso chiedere le mie 3 domande:
1) Dopo l’aborto spontaneo e diventerò “infertilità” o “sterile”??
2) L’antibiotico AUGMENTIN può causare o interrompere la gravidanza??
3) Posso fare una nuova gravidanza??
Ho cercato mille volte i giornali, internet, etc… non c’è niente
e vorrei sapere da dove viene la metrorraggia o flogosi???
Adesso ho un figlio di 4 anni, quando ero in gravidanza e non avevo
nessun problema della salute e adesso ho perso uno!!!
Grazie con attenzione!!
Ciao!

Gentile signora, le rispondo sinteticamente alle sue domande. 1) non diventerà
né sterile, né infertile 2) l’antibiotico in questione non produce né aborto
né può interrompere una gravidanza 3) potrà avere ancora più di una gravidanza.
Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo