Ipercheratosi - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho ritirato da poco l’esito del pap test e sono molto
preoccupata… mi è stata diagnosticata una ipercheratosi lieve,
linfociti+, cellularità superficiali-intermedie e una citolosi da doderlein
++ (ripetere fra sei mesi). Sono preoccupata per la ipercheratosi, il
ginecologo mi ha spiegato che
si tratta di un ispessimento del collo dell’utero… e che potrei avere
contratto l’HPV, lui è stato molto evasivo dicendomi che non è nulla di
grave. Ma quello che vorrei capire io è perché non mi ha prescritto nulla,
se
questa patologia passerà oppure potrà degenerare. Lui mi ha detto che è
causato dal rapporto sessuale, ma se devo essere sincera non ho capito
se
si
tratta di un’infiammazione oppure dall’impatto del rapporto. Capisco che
forse La sto un po’ confondendo ma se mi potrebbe chiarire il concetto
di
ipercheratosi e se è vero che forse ho contratto il virus dell’HPV Le
sarei
molto grata.
Grazie

Gentile signora Enza, non mi pare vi sia da allarmarsi tanto. L’ipercheratosi
può essere il risultato di una banale infezione e non necessariamente da
virus HPV. Per il futuro saranno utili altri controlli, come le hanno giustamente
consigliato. Se poi in futuro risultasse la presenza di virus HPV, basterà
tenerlo controllato con Pap-test annuali. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo